Martedì, 28 Settembre 2021
Eventi

Un museo virtuale per raccontare il maestro orafo Enrico Cirio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

È stato presentato a Torino il 4 maggio 2012 presso Eataly, Sala dei Duecento di via Nizza 230, il Cirio Museum, un sito Internet interamente dedicato alla vita di uno dei più esclusivi maestri italiani dell'arte orafa, alle sue creazioni, alla sua creatività, dalle fonti di ispirazione alle cosiddette 'Fabule'.

Il museo virtuale (www.ciriomuseum.com) è stato dunque pensato e realizzato per ricordare Enrico Cirio: artigiano orafo, artista, poeta, scrittore ed esteta. Enrico Cirio viaggiatore. È da qui che si è deciso di partire per raccontare il grande maestro torinese deceduto nel 2007, prendendo 'il portale', la porta araba, elemento ispiratore di una delle sue inconfondibili creazioni, a simbolo ricorrente del sito.

Sono più di tremila i pezzi creati dall'artista. Gioielli unici che hanno conquistato Reali, personalità di spicco, star di Hollywood e gli amanti del bello di tutto il mondo. L'arte indiscussa di Enrico Cirio merita dunque di essere narrata e ricordata.

Certo, Cirio Maison continua a riprodurre i suoi gioielli-scultura partendo dalle centinaia di bozzetti e disegni che l'artista ha lasciato. Ma sono la vita di Enrico Cirio, la sua personalità, il suo viaggio nella Storia della gioielleria che meritano di essere trasmessi a tutti. Anche a coloro che non sanno che, proprio nel cuore di Torino, ha vissuto e ha creato delle vere e proprie opere d'arte uno dei maggiori esponenti dell'alta gioielleria italiana. Di qui è nata l'idea di realizzare il Cirio Museum.

Inoltre, in concomitanza con la presentazione del sito, è stato lanciato il primo concorso internazionale di merito "Enrico Cirio Talent Award", rivolto ai giovani aspiranti designer e promosso da Cirio Maison, in collaborazione con l'Istituto Europeo di Design di Torino e con la partecipazione della Scuola Orafa E. G. Ghirardi di Torino e del Laboratorio di Analisi Gemmologiche R.A.G.. Dunque uno sguardo al futuro alla scoperta di nuovi talenti mentre si ricorda il passato.

Tema del concorso 'Materia e Movimento', due tematiche particolarmente care a Enrico Cirio, da sempre appassionato di meccanica e di forma. E due le categorie di partecipazione: la Categoria Young, che prevede la vincita di una borsa di studio per frequentare il corso triennale post diploma in Design del Gioiello - Accessori presso lo IED di Torino (scadenza dell'invio delle opere all'email info@torino.ied.it entro il 13 luglio 2012); Categoria Designer rivolto a tutti i ragazzi dai 18 ai 30 anni (scadenza consegna progetti all'email concorso@ciriomuseum.com entro il 15 ottobre 2012). Una giuria altamente qualificata valuterà i progetti: entro fine luglio si saprà il nome del vincitore della borsa di studio, mentre il 14 novembre 2012 sarà proclamato il vincitore della seconda categoria. I dettagli nell'allegato dedicato e nel Regolamento del Concorso presenti sul sito www.ciriomuseum.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un museo virtuale per raccontare il maestro orafo Enrico Cirio

TorinoToday è in caricamento