Sabato, 18 Settembre 2021
Eventi Piazza Castello

Mtv Days 2012: Litfiba infiamma piazza Castello, buona la prima

Migliaia di persone, soprattutto giovanissime, hanno affollato piazza Castello, a Torino, per la prima giornata degli Mtv Days. Il ruolo di headliners della serata è toccato ai Litfiba con il loro rock dalle venature latine

Migliaia di persone, soprattutto giovanissime, hanno affollato piazza Castello, a Torino, per la prima giornata degli Mtv Days. La rassegna musicale, come sempre gratuita, ha richiamato tantissimi fan degli artisti che si sono esibiti nonostante la giornata torrida, con temperature al di sopra dei 30 gradi anche di sera e una forte umidità. Il mini-festival dell'emittente musicale ha offerto piatti per ogni tipo di palato, con generi musicali che hanno spaziato dal rap al soul-blues, dal pop al rock, con artisti rigorosamente di casa nostra.

Il ruolo di headliners della serata è toccato ai Litfiba con il loro rock dalle venature latine, con un'esibizione di 40 minuti a conclusione del lungo spettacolo. La band fiorentina capitanata da Piero Pelù e Ghigo Renzulli, unici membri permanenti del gruppo, ha entusiasmato il pubblico con brani collaudati e con le recenti produzioni post-reunion, da 'El Diablo' all'ultima hit 'La mia valigia'; gran finale con il trittico composto da 'Gioconda', 'Cangaceiro' e 'Lo spettacolo'. A inizio concerto Pelù ha infiammato il pubblico gridando che "Torino non è la città di Marchionne" e poi ha dedicato 'Barcollo' ai licenziati e cassintegrati torinesi.

Poco prima dei Litfiba c'é stato un momento di spazio alla solidarietà. Un gruppo di tradizionali 'cattivi', i rappers J-Ax, Marracash (questa sera nell'inedita veste di conduttore della serata), Club Dogo ed Emis Killa hanno presentato un brano, intitolato 'Se il mondo fosse', il cui ricavato andrà a una raccolta fondi per la ricostruzione di una scuola superiore di Mirandola (Modena), distrutta dal recente terremoto. Gli amanti delle voci femminili non sono rimasti delusi dalle esibizioni di Nina Zilli ed Emma. La prima, che ha vestito un microabito argentato e gigantesche scarpe fucsia, si conferma tra le migliori realtà italiane del mondo soul-blues e si concede anche un pezzo di Etta James, la regina del genere recentemente scomparsa. La seconda, trionfatrice all'ultimo Festival di Sanremo con 'Non e' l'infernò, con il quale ha chiuso la sua scaletta, ha presentato un repertorio elettrico con la rivisitazione di 'Volare' di Mimmo Modugno, anche in questo caso in chiave più rock rispetto a quella, recentemente interpretata, della colonna sonora del film 'Benvenuti al nord'.


Infine, ancora i rappers, delizia dei giovanissimi che fin dal mattino hanno affollato l'area antistante le transenne per accogliere i propri beniamini, i Club Dogo, che hanno acceso i fan fin dal soundcheck del pomeriggio, e il giovanissimo Fedez, artista selezionato proprio dal pubblico di Mtv. Gli amanti della musica elettronica avevano già trovato soddisfazione giovedì sera nel maxi-raduno di dj alla Reggia di Venaria, in cui è sbarcata l'euforia del successo della nazionale di calcio nella sfida contro la Germania all'Europeo. Quelli della musica pop-melodica, in attesa dell'esibizione di Giorgia nella serata di domani (dove però il ruolo di vedette principale tocca a un'altra rockband toscana, i Negrita), per ora si sono dovuti accontentare della conferenza di Cesare Cremonini all'università. Il cantautore bolognese sta per partire proprio da Torino col nuovo tour, sta studiando Bob Dylan e assicura che il prossimo anno sarà sul palco degli Mtv Days, ancora nel capoluogo piemontese. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mtv Days 2012: Litfiba infiamma piazza Castello, buona la prima

TorinoToday è in caricamento