Al via Moving Tff 2019, l'universo del cinema a Torino e in provincia

  • Dove
    Varie location
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 28/09/2019 al 31/10/2019
    Orari vari
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    movingtff.it 
"Les parapluies de Cherbourg"

L’ottava edizione di Moving TFF sta arrivando! Dal 28 settembre al 31 ottobre 17 proiezioni ospitate in 12 spazi culturali e aggregativi con la collaborazione di 22 partner. Moving TFF propone un mese di iniziative “in movimento”, per la città e tra le provincie piemontesi, legate al multiforme universo del cinema e intente a valorizzare la storia del Torino Film Festival. La manifestazione è organizzata da Altera e realizzata in collaborazione con UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci),  Museo Nazionale del Cinema e Torino Film Festival.

 L’ingresso alle proiezioni è sempre gratuito. Tesseramento gratuito e contestuale presso la Bibliomediateca Mario Gromo. Nei circoli Arci è richiesta la tessera associativa. Come ormai d’abitudine, nel mese di ottobre Moving TFF animerà quartieri e spazi associativi di Torino, Biella, Saluzzo e Collegno, proponendo film presentati nelle edizioni passate del Torino Film Festival e non sempre abbastanza visibili nei circuiti di distribuzione.

Alla sua ottava edizione, la rassegna proporrà sedici appuntamenti per altrettanti titoli in dodici spazi, fra loro molto diversi: accanto alle due sale propriamente dette (Magda Olivero a Saluzzo e L’incontro-Suburbana a Collegno), siamo ospitati infatti alla Casa Valdese a Torino, all’interno di circoli e associazioni culturali (Artemuda, Hydro etc) o di spazi aggregativi (CasArcobaleno) e in due luoghi maggiormente inconsueti per delle proiezioni cinematografiche quali la galleria commerciale Area12, al confine fra Torino e Venaria, e la palestra dell’ISEF (Istituto Superiore di Educazione Fisica).

L'inaugurazione

La rassegna si apre sabato 28 settembre a CasArcobaleno: prima di spegnere le luci e augurarvi una buona visione, vi aspettiamo dalle 19.00 per l’aperitivo di inaugurazione. Sarà l’occasione per incontrarci, ascoltare un po’ di musica e chiacchierare di cinema ovviamente! Moving TFF è un progetto culturale che per una scelta precisa mantiene gratuito l’accesso alle proiezioni, coprendo i costi vivi e i diritti d’autore con modalità di finanziamento diverse dallo sbigliettamento come il crowdfunding, la raccolta di donazioni o partnership: la campagna di raccolta fondi online, su Produzioni dal Basso, è attiva fino al 31 ottobre quando si concluderà anche la rassegna. Per chiunque volesse sostenerci, è possibile fare una donazione durante le serate o online a questo link https://sostieni.link/22584

Grazie alla collaborazione con Torino Factory, a introdurre le proiezioni Moving TFF 2019 ci saranno i teaser degli 8 video finalisti della 2a edizione del Glocal Video & Lab Contest per Filmmaker Under 30.

Il programma

Sabato 28/09 a partire dalle 19.00, "Aperimoving 2019", aperitivo di inaugurazione dell'VIII edizione del Festival

Alle 21.30 "Per tutta la vita", di Susanna Nicchiarelli, Italia 2014, durata 52’, proiettato al 32° TFF. Proiezione realizzata in collaborazione con Arcigay Torino.

Tre generazioni riflettono sul contratto matrimoniale a quarant’anni dall’introduzione della legge sul divorzio. Attraverso immagini del Paese di allora e testimonianze del presente, il documentario si e ci interroga sui vincoli e sull’ipocrisia di quel “per tutta la vita”. A distanza di tempo, il referendum del 1974 diviene la materia per ragionare sul dogma della monogamia: scelta volontaria oppure condizione necessaria per l’accettazione sociale? CasArcobaleno – via Bernardino Lanino 3A, Torino

Giovedì 3/10 alle 15.30, "Donne facili", di Claude Chabrol, Francia 1960, durata 105’, proiettato al 2° Festival Internazionale Cinema Giovani. 

Quattro giovani commesse di Parigi vivono le loro esistenze in un’assordante monotonia, ma ognuna di loro cerca di sottrarvisi rifugiandosi nella speranza di una vita migliore o nel desiderio. Ginette, aspirante vedette dello spettacolo, canta ogni sera in un music hall; Jane si concede a uomini di passaggio; Rita cerca di sistemarsi con un uomo benestante e Jacqueline crede di aver trovato l’amore eterno in un motociclista misterioso. Bibliomediateca “Mario Gromo” - via Matilde Serao 8A, Torino

Venerdì 4/10 alle 21.00 "What we do in the shadow (Vita da vampiro)", di Jemaine Clement e Taika Waititi, Nuova Zelanda 2014, durata 86’, proiettato al 32° TFF.

Quattro amici dividono una villa a Wellington. La convivenza è piuttosto pacifica e ogni sera in casa c’è una festa. Peccato che si tratti di party che finiscono sempre con spargimenti di sangue: i quattro sono infatti vampiri di diverse età, o per meglio dire secoli, alla costante ricerca di nuove vergini che possano appagare i loro appetiti. E quando la prospettiva è quella della vita eterna sono in pochi a non porgere il collo. Area12 Shopping Center – Strada Altessano 141, Torino

Giovedì 10/10 alle 15.30, "Tirate sul pianista", di François Truffaut, Francia 1960, durata 80’, proiettato al 2° Festival Internazionale Cinema Giovani.

La fine tragica del matrimonio porta il talentuoso musicista Charlie Kohler ad abbandonare una brillante carriera e a suonare il piano in un locale notturno di Parigi. Nel corso di un tragicomico duello, Charlie uccide il proprietario del bistrò, anch’egli innamorato della cameriera Lena. Il musicista è quindi costretto a fuggire dal locale con l’aiuto della donna. Una volta raggiunta la casa paterna, la vicenda prende nuovamente una svolta drammatica. Bibliomediateca “Mario Gromo” - via Matilde Serao 8A, Torino

Giovedì 17/10, alle 15.30, "Cleo dalle 5 alle 7", di Agnès Varda, Francia 1961, durata 90’, proiettato al 2° Festival Internazionale Cinema Giovani.

L’attesa per la diagnosi di un male incurabile diventa per la giovane cantante Cléo un pretesto per scoprire con occhi diversi il mondo che la circonda e per rivalutare il suo rapporto con gli altri. Il dramma di Cléo è raccontato attraverso le due ore che suggellano il cambiamento interiore della donna, con la rinuncia a ogni forma di frivolezza e l’inizio di una nuova vita. Bibliomediateca “Mario Gromo” - via Matilde Serao 8A, Torino

Alle 21.30, "Nos batailles (Le nostre battaglie)", di Guillaume Senez, Belgio 2018, durata 98’, vincitore al 36° TFF del Premio per il rispetto delle minoranze e per la laicità, attribuito dalla Giuria Interfedi. V.O. con sottotitoli in italiano.

Olivier è un instancabile lavoratore, a fianco dei suoi compagni nelle lotte sindacali. L’abbandono da parte di sua moglie del tetto coniugale, ormai troppo consumata dalle faccende domestiche, costringe Olivier a confrontarsi con queste nuove responsabilità e a dover cercare un nuovo equilibrio tra casa e lavoro. Casa Valdese – corso Vittorio Emanuele II 23, Torino

Venerdì 18/10 alle 21.30. "Tempo critico", di Gabriele Pappalardo, Italia 2018, durata 19’, proiettato al 36° TFF. Proiezione realizzata in collaborazione con Torino Factory.

I casermoni che delimitano il quartiere, frutto del periodo dell’espansione urbanistica, fanno da sfondo ai protagonisti del racconto: Luca, cresciuto dalle zie, adesso vive con la nonna e taglia i capelli agli abitanti della zona per “sbarcare il lunario”; Fazza, invece, pensa al suo domani, a “mettere su famiglia”. Il documentario racconta un’intera generazione che ha perso ogni punto di riferimento. Giovani che vivono in un perenne stato di incertezza e utilizzano il rap per raccontare la quotidianità.

A seguire "Pro Loco", di Tommaso Lipari, Italia 2016, durata 61’, proiettato al 34° TFF.

La linfa vitale di un luogo viene documentata attraverso le acrobazie di alcuni skater, che abitano lo spazio urbano alla costante ricerca del trick perfetto. Lo schema ripetuto, segnato dalle ruote dei loro skate, traccia nuove “coordinate”, alcune già conosciute e altre ancora da scoprire: osservare gli skater in azione significa cogliere ogni cambiamento nell’esecuzione dei movimenti. Circolo Hydro – via Serralunga 31, Biella (BI)

Domenica 20/10 alle 21.30 "Una scuola italiana", di Angelo Loy e Giulio Cederna, Italia 2010, durata 75’, proiettato al 28° TFF. Proiezione realizzata in collaborazione con Ecoborgo Campidoglio.

Bambini tra i tre e i cinque anni ci vengono mostrati durante lo svolgimento delle loro attività quotidiane con le maestre. Questi bambini, tutti nati in Italia da genitori stranieri, frequentano la scuola materna Carlo Pisacane nel quartiere romano di Torpignattara. Mentre fuori si intensifica il conflitto sociale per l’incidenza delle comunità straniere sul territorio, la scuola diviene un’isola felice e rappresenta la prova tangibile che l’integrazione è un fatto possibile e concreto. Associazione dei Sardi in Torino “A. Gramsci” – via Musiné 5/7, Torino

Giovedì 24/10, alle 15.30 "Le petit soldat", di Jean-Luc Godard, Francia 1960, durata 88’, proiettato al 2° Festival Internazionale Cinema Giovani.

Ginevra, sono gli anni della rivoluzione algerina. Bruno, disertore dell’esercito francese, riceve da un’organizzazione terroristica l’incarico di uccidere un commentatore della radio svizzera che sostiene i ribelli algerini. L’uomo cerca di opporsi, ormai deciso a vivere pienamente la propria storia d’amore con Veronica. Non solo sarà costretto a ubbidire con la forza, ma questo causerà anche un tragico epilogo. Bibliomediateca “Mario Gromo” – via Matilde Serao 8A, Torino

Alle 21.30, "La pazza della porta accanto, conversazione con Alda Merini", di Antonietta De Lillo, Italia 2013, durata 50’, proiettato al 31° TFF.

In un racconto intimo e familiare, la scrittrice Alda Merini svela gli aspetti più significativi della sua vita: dall’infanzia agli amori, dalla maternità al suo rapporto con i figli fino alla pazzia e alla sua più chiara concezione dell’arte e della poesia. Una carrellata di immagini evidenzia il volto, i dettagli degli occhi, delle mani e del corpo della poetessa, tratteggiando in modo inedito la figura di una delle più importanti artiste del secolo scorso. Associazione ArTeMuDa – via Drusacco 6, Torino

Venerdì 25/10 alle 21.30, "Aqui, em Lisboa - Episodios da vida da cidade", di Denis Côté, Dominga Sotomayor, Gabriel Abrantes, Marie Losier, Portogallo 2015, durata 88’, proiettato al 33° TFF. V.O. con sottotitoli in italiano. Proiezione a cura dell’Associazione italo – portoghese Tucátulá.

Diverse visioni di Lisbona si uniscono in un percorso attraverso i differenti linguaggi cinematografici utilizzati da cineasti di provenienza canadese, francese, portoghese e cilena. Quattro cortometraggi fanno trasparire lo spirito vivace di una città che mantiene immagini inedite. Arci Torino – via Giuseppe Verdi 34, Torino

Sabato 26/10 alle 21.30, "Sexx", di Davide Ferrario, Italia 2015, durata 72’, proiettato al 33° TFF. Alla proiezione sarà presente un rappresentante del “Balletto Teatro di Torino” diretto da Loredana Furno.

Ispirato dalla visione dello spettacolo di danza Sexxx, coreografato da Matteo Levaggi e andato in scena alla Lavanderia a Vapore di Collegno, il regista Ferrario “radiografa” da vicino i corpi di sei ballerini che riflettono con la loro danza sulla sessualità: il risultato è un documentario che riprende in maniera inedita la performance artistica, focalizzandosi sulla tensione vitale dell’esecuzione, composta dalla matericità carnale di quei corpi marmorei e dalla tecnicità dei movimenti. ISEF – piazza Bernini 12, Torino

Lunedì 28/10 alle 21.00, "Santiago, Italia", di Nanni Moretti, Italia 2018, durata 80’, proiettato al 36° TFF. Proiezione realizzata in collaborazione con il Circolo Ratatoj. 

Attraverso le testimonianze dei protagonisti e le immagini di repertorio, il documentario racconta il periodo successivo al colpo di stato che pose fine al governo democratico di Allende nel 1973. Il ruolo dell’ambasciata italiana a Santiago fu fondamentale per offrire rifugio a centinaia di richiedenti asilo. Cinema Teatro “Magda Olivero” - via Palazzo di Città 15, Saluzzo (CN)

Martedì 29/10 alle 21.00, "Ovunque proteggimi", di Bonifacio Angius, Italia 2018, durata 90’, proiettato al 36° TFF.

Alessandro, un cantante cinquantenne con un pubblico sempre più esiguo, lascia trascorrere la propria esistenza attraverso l’abuso di alcolici e il gioco alle slot machine. Durante il suo ricovero in ospedale conosce Francesca, una giovane donna che lotta per riottenere l’affidamento di suo figlio. Quell’incontro darà un nuovo senso alla sua vita. Circolo L’incontro - Suburbana - via Bendini 11, Collegno (TO)

Giovedì 31/10, Alle 15.30 "Les parapluies de Cherbourg", di Jacques Demy, Francia 1963, durata 92’, proiettato al 2° Festival Internazionale Cinema Giovani.

Il film narra la storia di un amore impossibile tra due giovani: Geneviève, figlia di un’ombrellaia di Cherbourg e, Guy, garagista richiamato alle armi in Algeria. Durante l’assenza di Guy, Geneviève scopre di essere incinta e viene convinta dalla madre a sposare Roland Cassard, un giovane e ricco mercante di diamanti. Ferito, Guy rientra dalla guerra e trova conforto sposando Madeleine. Tre anni più tardi incontra per caso Geneviève, ma entrambi scoprono di non aver più niente da dirsi. Bibliomediateca “Mario Gromo” - via Matilde Serao 8A, Torino

Alle 18.30, "Hidden Photos", di Davide Grotta, Italia 2016, durata 68’, proiettato al 34° TFF. V.O. con sottotitoli in italiano. Alla proiezione sarà presente il regista.

Il giovane fotografo cambogiano Kim Hak, sta cercando di cambiare la rappresentazione iconografica del proprio Paese nell’immaginario collettivo, distaccandosi dai “soliti” Angkor Wat e Khmer rossi. Nhem En, fotografo del regime dei Khmer rossi e autore di circa 14.000 fotografie delle vittime del regime, sta cercando di entrare nel business del turismo macabro. Quale immagine è dunque la migliore per restituire l’identità e la storia di un luogo?  Arci Torino - via Giuseppe Verdi 34, Torino

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • "La resa dei corti" al Blah Blah

    • dal 4 aprile al 30 novembre 2019
    • Blah Blah
  • Torna "Cinema con bebè", la VI rassegna dedicata alle famiglie

    • dal 6 ottobre 2019 al 15 marzo 2020
    • Cinema Massimo
  • "Si può fare", la retrospettiva del Tff dedicata all'horror

    • dal 17 luglio 2019 al 6 gennaio 2020
    • Mole Antonelliana

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • Torino Magica, alla scoperta della tradizione esoterica della città

    • dal 21 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino
  • Torino Sotterranea Tour, un itinerario emozionante

    • dal 26 luglio al 30 dicembre 2019
    • Torino
  • Escursioni d'autunno: treni storici da Torino alla Valle Tanaro

    • dal 15 settembre al 8 dicembre 2019
    • Stazione Porta Nuova
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento