rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Mostre Nizza Millefonti / Via Nizza, 280

La Pinacoteca Agnelli guarda al futuro: nuove mostre e tante novità in primavera

Le esposizioni verranno allestite anche sulla Pista 500, il nuovo giardino pensile che si affaccia su Torino

Si preannunciano novità per la Pinacoteca Agnelli. Sotto la guida della nuova direttrice Sarah Cosulich, appena entrata in carica al posto di Marcella Pralormo, l'istituzione museale torinese è pronta a sviluppare un articolato programma di iniziative che prenderà il via a partire dalla prossima primavera. L'obiettivo è quello di accrescere il ruolo attivo della Pinacoteca nella produzione contemporanea, intensificando il 'dialogo' con la sua collezione e tentando di conquistare così un pubblico sempre più ampio. Sono in progetto infatti nuove attività espositive sia all'interno degli spazi tradizionali, sia iniziative artistiche estese agli spazi esterni della Pista 500, il grande parco sospeso sui tetti del Lingotto, affacciato sulla città e recentemente inaugurato. 

Al momento infatti, anche nell'area esterna, fino al 13 febbraio, si potrà visitare la mostra "Fondazione Maeght. Un atelier a cielo aperto": un'esposizione che in un certo senso, ha dato il via ai nuovi progetti della Pinacoteca. In esposizione si possono ammirare le opere di Joan Mirò, Georges Braque, Alexander Calder, Marc Chagall, Alberto Giacometti, Fernand Léger, Henri Matisse e ancora Jean Arp, Claude Viseux, Norbert Kricke, Ossip Zadkine e Barbara Hepworth. 

giardino pensile lingotto_mostra arte-2

Sarah Cosulich, già direttrice di Artissima dal 2012 al 2016, direttrice artistica della Quadriennale di Roma dal 2017 al 2021 e curatrice della Quadriennale d'Arte 2020 Fuori, verrà affiancata da un nuovo staff che si unirà a quello già esistente. Nascono così tre nuovi dipartimenti che completeranno la struttura e contribuiranno alla sua crescita. Lucrezia Calabrò Visconti sarà curatrice e responsabile del Dipartimento Curatoriale; Beatrice Zanelli guiderà il Dipartimento Collezione e Progetti Educativi e Gloria Bartoli si occuperà del Dipartimento Comunicazioni e Relazioni esterne.

Sarah Cosulich-2


 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pinacoteca Agnelli guarda al futuro: nuove mostre e tante novità in primavera

TorinoToday è in caricamento