Giovedì, 23 Settembre 2021
Mostre

Museo Egizio: lavori in corso ed esposizione delle mummie

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Questa mattina la commissione Cultura ha ospitato la presidente della Fondazione Museo delle Antichità egizie, Evelina Christillin, e la direttrice del Museo Egizio, Eleni Vassilika, per approfondire un’interpellanza discussa in Consiglio comunale che chiedeva informazioni in merito al futuro espositivo delle mummie. All’incontro erano presenti anche Egle Micheletto soprintendente per i Beni archeologici del Piemonte e del Museo delle Antichità egizie e Matilde Borla egittologa della Soprintendenza.

Sul tema dell’esposizione delle mummie ha risposto Vassilika che ha confermato la volontà di valorizzare il corredo e i reperti delle sepolture: “Non vogliamo creare un obitorio e il nostro non è un museo di antropologia. Il nostro interesse - ha dichiarato la direttrice del museo - è quello di divulgare conoscenza trasferibile sulla cultura e l’arte egizia”. Le mummie rimarranno comunque esposte, aumenterà il numero dei sarcofaghi (da 40 a 106), ma solo dieci saranno aperti.

La seduta di commissione è stata anche l’occasione per fare il punto sul cronoprogramma dei lavori in corso. Christillin ha annunciato che entro luglio avrà termine la prima fase e potrà essere aperto al pubblico il nuovo Ipogeo, la parte di ricevimento e didattica. La presidente della fondazione ha poi confermato che il progetto di rifunzionalizzazione del museo prevede il completamento dei lavori entro maggio 2015, in concomitanza con la manifestazione internazione di Milano EXPO 2015.

Da alcuni anni l’Egizio è fra i musei più visitati in Italia, il settimo per numero di ingressi, circa 500mila l'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo Egizio: lavori in corso ed esposizione delle mummie

TorinoToday è in caricamento