menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Tavola Lucana

La Tavola Lucana

Il vero volto di Leonardo in mostra al Mastio della Cittadella

Per i 500 anni dalla morte del maestro del Rinascimento

Anche Torino si prepara a celebrare, come nel resto del mondo, i 500 anni trascorsi dalla morte di Leonardo Da Vinci. Molti gli appuntamenti che si svolgeranno sotto la Mole nel 2019 e tra questi la nuova grande mostra - in programma da novembre ad aprile 2020 - al Mastio della Cittadella. Si tratta di "Leonardo da Vinci – The Genius", un'esposizione interattiva incentrata sul lavoro del genio rinascimentale e in particolare sull’autoritratto originale conosciuto come Tavola Lucana. Non il celebre autoritratto conservato nel caveau della Biblioteca Reale torinese, bensì una recente scoperta del professor Nicola Barbatelli scovata nel 2008 a Salerno, nella collezione privata della famiglia Ruffo di Baranello. 

Il lavoro, realizzato tra la fine del XV secolo e l'inizio del XVI, è stato destinato ad analisi scientifiche, al fine di valutarne l’età e l’origine, nei laboratori del CNR dell’Università Federico II a Napoli e del Circe – Innova. L’aspetto più interessante dell’autoritratto riguarda indubbiamente le caratteristiche fisiche del volto di Leonardo da Vinci, che appaiono molto diverse da ciò che compare nel più celebre disegno torinese.

Una mostra interattiva

Tra proiezioni, tavoli interattivi, video informativi e ricostruzioni tridimensionali e olografiche, la mostra si articolerà in un viaggio multisensoriale alla ricerca del vero volto di Leonardo da Vinci. Il percorso espositivo a cura del Prof. Barbatelli, articolato in 7 sale, inizierà con l’ologramma di Leonardo e proseguirà con una sala interamente dedicata alla realtà virtuale con un approfondimento del Cenacolo, una docu-fiction sulla Tavola Lucana, un video sui cinque maggiori ritratti del volto dell’artista, una parete interattiva di projection mapping con sensori di movimento e un’area interattiva per i più piccoli con l’eroe a fumetti “Super Leo”, per concludersi infine con l’esposizione vera e propria della Tavola Lucana.

L’importanza di una mostra come “Leonardo da Vinci – The Genius” per la città di Torino è sottolineata anche dalla location scelta, il Mastio della Cittadella, un complesso disegnato da Francesco Paciotto e costruito nel 1564 su disposizione di Emanuele Filiberto. Un luogo dal valore storico e simbolico senza pari per un’opera dal valore inestimabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento