Sabato, 25 Settembre 2021
Mostre Centro / Piazza Castello

"I tesori d'Albania", la mostra apre all'interno di Palazzo Madama

Il direttore di Palazzo Madama Enrica Pagella: "Esposizione molto varia per celebrare il centenario di un paese ricco culturalmente e vicino a noi"

Domani a Palazzo Madama è la giornata inaugurale di una mostra molto attesa: "I tesori d'Albania". Dopo essere stata ospitata al Vittoriano di Roma fino al 6 gennaio, la mostra sarà esposta a Palazzo Madama fino al 7 Aprile tutti i giorni dalle 10 alle 18 (la domenica fino alle 19) escluso il lunedì.

La mostra celebra il centenario dell'indipendenza albanese attraverso un itinerario storico-culturale che dalla preistoria arriva fino al 1600. Ma perché vale la pena spendere un pomeriggio in compagnia del patrimonio culturale dell'Albania? Abbiamo cercato di scoprirlo ponendo qualche domanda a Enrica Pagella, direttore di Palazzo Madama.

Direttore, come è nata l'idea di allestire una mostra sull'Albania?

"L'iniziativa è partita dal ministero della cultura albanese in collaborazione con l'ambasciata in Italia e sotto il patrocinato della presidenza della Repubblica. Dopo Roma bisognava scegliere un'altra città che potesse accogliere l'esposizione e il Sindaco, supportato dall'amministrazione, ha fortemente voluto che fosse Torino".

Quali sono i rapporti con la comunità Albanese?

"La comunità albanese è una delle comunità più numerose della città. Abbiamo stretti rapporti con il presidente della comunità, per loro è un motivo d'orgoglio questa mostra. In fondo l'Albania assomiglia un po' al Piemonte: è un paese di frontiera, incastonato fra il mondo slavo, la cultura greca, l'ex impero ottomano e la vicina Italia da cui è divisa per soli 72 km di mare".

Che tipo di collezione ospita la mostra?

"Si tratta di oggetti e opere d'arte (in tutto 150) che ripercorrono la storia del paese fino al XVII secolo. Si parte con le terracotte della preistoria, per poi passare alla prima arte greca, alle statue romane fino alla ricchissima tradizione pittorica tardo-bizantina. L'esposizione è molto varia: accanto alle armi si trovano oreficerie, marmi e bronzi".

A Roma ha avuto successo?

Sì, ha riscosso un buon successo in rapporto al breve periodo in cui è stata visitabile (20 novembre-6 gennaio). In tutto sono stati registrati 70 mila visitatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I tesori d'Albania", la mostra apre all'interno di Palazzo Madama

TorinoToday è in caricamento