Domenica, 21 Luglio 2024
Mostre Crocetta / Via Magenta, 31

Grande mostra d'autunno: la modernità dei Macchiaioli arriva alla Gam

Da ottobre

“I Macchiaioli. Arte italiana verso la modernità”. È questo il titolo della mostra che dal  26 ottobre al 24 marzo si potrà visitare alla Gam. Più di 80 opere provenienti dai più importanti musei italiani, enti e collezioni private, in un racconto artistico sulla storia del movimento, dalle origini al 1870. L'esposizione, organizzata e promossa da Fondazione Torino Musei, Gam e 24 Ore Cultura e curata da Cristina Acidini e Virginia Bertone, permetterà di ammirare i lavori realizzati dai pittori macchiaioli: un'esperienza che ha costituito uno dei momenti più alti e significativi della volontà di rinnovamento dei linguaggi figurativi e della ricerca di modernità tipica di metà Ottocento. 

"La macchia" nacque a Firenze, dai giovani frequentatori Caffè Michelangelo dove dalla sperimentazione si sviluppò la corrente moderna che proprio a Torino, sperimentazione porterà a un’arte italiana "moderna", che ebbe proprio a Torino, nel maggio del 1861, anno in cui la città divenne capitale del Regno d'Italia, la sua prima affermazione alla Promotrice delle Belle Arti. 

Al centro del percorso espositivo alla Gam, opere di pittori e maestri accademici di gusto romantico o purista, come Giuseppe Bezzuoli, Luigi Mussini, Enrico Pollastrini, Antonio Ciseri, Stefano Ussi, e i giovani e futuri macchiaioli come Silvestro Lega, Giovanni Fattori, Cristiano Banti, Odoardo Borrani. E ancora, Antonio Fontanesi e i piemontesi della Scuola di Rivara: Carlo Pittara, Ernesto Bertea, Federico Pastoris e Alfredo D’Andrade. Si propongono le scelte figurative dei Macchiaioli dall’Unità d’Italia a Firenze capitale e gli ambienti in cui maturò il linguaggio macchiaiolo. Presenti le opere selezionate alle prime Promotrici di Belle Arti e alla prima Esposizione nazionale di Firenze del 1861: il tutto ruota attorno all’Esposizione Internazionale di Parigi del 1855, avvenimento clou per i giovani macchiaioli di Piemonte, Liguria e Toscana, che suscitò grande curiosità ed emulazione nei confronti della nuova visione dal vero, “oggettiva” e diretta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande mostra d'autunno: la modernità dei Macchiaioli arriva alla Gam
TorinoToday è in caricamento