menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La moglie di Vigor Bovolenta in visita al Museo dello Sport

Ha visitato il Museo soffermandosi commossa di fronte alla maglia numero 16 della "nazionale del fenomeni". Quella maglia apparteneva a suo marito

Una visita ricca di emozioni quella di Federica Lisi, moglie di Vigor Bovolenta al Museo dello Sport di Torino.

A più di un anno dalla scomparsa del pallavolista della ‘nazionale di fenomeni’, Federica si è soffermata e commossa di fronte alla maglia numero 16 del suo ‘Bovo’, cimelio che il  Museo espone tra le testimonianze dei Numeri Uno dello sport nazionale.

Federica, accompagnata nella sua visita da Novella Cristofoletti, la moglie del compagno di squadra e caro amico di Bovolenta Andrea Gardini e da Giancarlo Dametto, l’ex pallavolista torinese medaglia di bronzo con la Nazionale italiana di pallavolo ai Giochi olimpici di Los Angeles 1984, ha voluto fotografare i ricordi di suo marito custoditi nel Museo, “una testimonianza fotografica per i nostri 5 figli, che porterò presto qui”.

“Voglio ringraziare il Museo per aver dedicato questo spazio a Bovo rendendo così imperituro il suo ricordo. La vita, così come lo sport, è ricca di passione ed emozione, e qui ho ritrovato entrambe” ha detto, poi, Federica Lisi al termine della sua visita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento