Lunedì, 25 Ottobre 2021
Mostre

Sindone, tutto pronto per la prima: Nosiglia "Speranza per i pellegrini"

Domani la concelebrazione ufficiale dell'arcivescovo Cesare Nosiglia in diretta tv a partire dalle ore 11. La Ssacra Sindone sarà aperta al pubblico, invece, a partire dalle ore 16.30

Solo poche ore e l'evento più atteso dell'anno per la Città di Torino potrà finalmente aprire i battenti. Il Duomo si prepara ad accogliere il milione di turisti e pellegrini raggiunto a partire dalle 16.30 di domani, domenica 19 aprile, dopo la solenne concelebrazione eucaristica di apertura - alle ore 11 - presieduta dall'arcivescovo Cesare Nosiglia e in diretta tv su Rai Uno.

Quanto ai sistemi di sicurezza, sono 8 i metal detector che si susseguono lungo il corridoio di 800 metri che, dai Giardini Reali, porta direttamente al Duomo, dove sarà possibile ammirare l'esposizione della Sacra Sindone fino al 24 giugno prossimo. Per motivi di sicurezza, la visita comprende non più di 250 pellegrini per volta i quali potranno sostare di fronte alla teca dai tre ai cinque minuti.

I metal detector posizionati nel corridoio verranno manovrati solo ed esclusivamente da poliziotti specializzati, mentre ai carabinieri spetterà il compito di controllare vestiti, borse e zaini dei turisti. Come succede per la normativa prevista negli aeroporti, anche nel caso dell'Ostensione della Sindone, sarà vietato portare con sè armi da fuoco, coltelli, lame, oggetti "atti a offendere", come martelli o altri tipi di attrezzi, contenitori spray di vernici, prodotti corrosivi o urticanti, bottiglie di vetro e altro ancora.

E' consigliabile ridurre quanto più possibile gli oggetti e riporre quanto proibito o inutile presso le aree destinate alla custodia degli oggetti di cui si prenderanno cura gli oltre 4mila volontari della Curia.

Nel giorno che precede il grande evento, arriva puntuale il messaggio dell'arcivescovo Cesare Nosiglia che domani, appunto, celebrerà la cerimonia di inaugurazione ufficiale: "Non esistono estranei o nemici per chi si lascia investire dal messaggio della Sindone. Un messaggio di speranza, di vincere ogni avversità e poter combattere con coraggio ogni difficoltà delle loro vite - ha augurato Nosiglia ai visitatori -. Il grande messaggio che mi auguro penetri nel cuore di tutti pellegrini che verranno è che possano tornare a casa carichi di questo grande dono e del grande segno di speranza che è la Sindone"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindone, tutto pronto per la prima: Nosiglia "Speranza per i pellegrini"

TorinoToday è in caricamento