A 31 anni dalla scomparsa di Dalla Chiesa, un monumento a Collegno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

E’ un evento unico nel suo genere quello che vede protagonista la Città di  Collegno, VisioTrade Spa, e Maurizio Scandurra. Rispettivamente un Ente pubblico, tra i comuni più importanti dell’hinterland torinese, l’azienda italiana leader nel baratto fra imprese e un giornalista, scrittore e conduttore radiotelevisivo, mossi dal valore primario del ricordo.

Insieme hanno unito gli entusiasmi e le forze per dar vita a “La Fiamma della Memoria”, questo il titolo del prezioso busto votivo dedicato alla memoria del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, che verrà inaugurato a Collegno il prossimo 3 settembre 2013 nel pomeriggio alla presenza del figlio, il professor Nando Dalla Chiesa, e della Giunta Comunale, proprio nel giorno del 31° anniversario dalla tragica scomparsa di questa figura fondamentale della Storia d’Italia, cui il Paese intero è profondamente grato.

A seguire, a partire dalle 20.00, nell’area-eventi del Parco della Certosa Reale, momenti di grande spettacolo con l’atteso concerto gratuito per una nuova tappa del “Barter Tour 2013” di VisioTrade Spa con protagonista Andrea Mingardi e la The RossoBlues Brothers Band (inizio intorno alle 21.00), anticipato dalla live performance della giovane cantautrice Viola (prossima alla imminente pubblicazione in autunno del suo nuovo album dal titolo “Nuova Empatia” per l’etichetta Wall Records). Il tutto su uno strepitoso Tir Palco personalizzato VisioTrade Spa, corredato ai lati da una folta rappresentanza di auto e moto storiche del prestigioso Circolo C.L.A.M.S. di Alba (Cn), appositamente reclutate per l’occasione.

Conduce la serata Maurizio Scandurra con l’imprenditrice e showgirl Anna Sarotto. “Quando si ascolta la voce del cuore, nascono magie incredibili”, racconta il giornalista Maurizio Scandurra. “Da anni mi occupo di cantanti famosi, e tra questi ne seguo uno su tutti: Andrea Mingardi, patron della prima rassegna gratuita in Italia per giovani talenti emergenti, il “Festival delle Arti”. Nel 2011 vi feci partecipare un brillante scultore, il quale arrivò terzo, e quell’occasione fu per lui il trampolino di lancio per un’importante avvio di esposizioni all’estero, prima delle quali Parigi”, spiega. “Oggi quel giovane, Francesco Marinaro, a soli 25 anni, originario di San Sebastiano da Po, è l’autore del busto votivo alla Memoria del Generale Dalla Chiesa, la sua prima opera pubblica come artista destinato ad avere grande e meritato successo, che verrà inaugurato all’ingresso dell’omonimo Parco, un tempo sede dello storico ospedale psichiatrico della Città di Collegno”.

Cristiano Bilucaglia Presidente VisioTrade Spa-2Per poi concludere: “Ho sempre nutrito sincera stima nei confronti del Primo Cittadino di Collegno, Silvana Accossato: fare qualcosa di bello per la sua città era un mio desiderio da tempo. Le ho proposto l’idea di un monumento, la scelta è caduta sul grande Generale, e su Francesco Marinaro che l’ha realizzato. L’opera è stata interamente finanziata in valuta complementare, in eurocrediti, da VisioTrade Spa, azienda italiana nata proprio a Collegno nel 2009, oggi leader di mercato nel baratto fra imprese”. Ma continua Scandurra: “Il Fondatore e Presidente, ingegner Cristiano Bilucaglia, uomo di autentica cultura d’impresa e di vita, si è mostrato subito entusiasta dell’iniziativa, insieme ai suoi soci - collegnesi da sempre - Marco Negro e Luca Salerno, i quali hanno risposto subito tutti affermativamente, facendosi carico dei costi della realizzazione dell’opera d’arte. Un gran bel segnale contro la crisi dilagante, a favore di nuove forme di sviluppo e di ottima triangolazione tra mondo dell’informazione, enti pubblici e soggetti privati. Tutti uniti e coesi in nome dei valori imprescindibili della Memoria e del Bene della propria collettività”.

Per poi concludere: “A riprova di ciò, sulla targa commemorativa, un aforisma che ben esprime tutto ciò: “Fatelo bene, e fatelo sapere”: sono parole di Attilio Pagani, il fondatore e storico Presidente della Vortice Spa, azienda leader nel settore del trattamento dell’aria. Un uomo di una ricchezza d’animo straordinaria, che con il suo esempio silente e operoso mi ha cambiato la vita, insegnandomi l’amore per i valori cardine dell’esistenza, per me che da sempre colleziono ventilatori d’epoca da tutto il mondo”, conclude soddisfatto Scandurra.

Il busto votivo al Generale Dalla Chiesa è il primo monumento italiano realizzato in moneta complementare: cioè, senza denaro corrente.

Foto Maurizio-2Ricche di significato e positività le parole dell’Ing. Cristiano Bilucaglia, Presidente di VisioTrade Spa: “L’eurocredito è la prova di come sia possibile cambiare radicalmente il Paese dall’interno: un nuovo sistema di pagamento, la moneta complementare, in grado di azzerare il rischio insoluto e far così fronte alla capacità produttiva inespressa di migliaia di aziende che rischiano di fallire a causa degli elevati costi di stoccaggio e gestione di magazzini rimasti invenduti per colpa della carenza di liquidità”. E aggiunge: “L’eurocredito genera nuova economia, sana e positiva, incrementa e migliora il PIL togliendo aziende grandi e piccole dalla morsa stringente dei Signori delle Banche, dà vita a scambi commerciali in compensazione equivalenti e bilanciati a chi aderisce al baratto tra imprese, e soprattutto produce cultura, rinsalda i legami, dà luce alla tradizione”.

Questo l’augurio e la chiosa della conclusione dell’Ing. Cristiano Bilucaglia: “Dopo aver realizzato il primo tour italiano in baratto con protagonista Andrea Mingardi e la sua The RossoBlues Brothers Band, attualmente in corso, abbiamo tagliato un altro importante traguardo: il primo monumento artistico italiano prodotto senza denaro, ma solo attraverso il libero scambio di merci in compensazione nel mercato degli oltre 2.500 membri che fanno parte di VisioTrade Spa. Siamo leader di mercato, siamo nati a Collegno: dobbiamo gratitudine e rispetto alle nostre radici. Fare qualcosa di utile e di buono per il nostro territorio, la nostra gente, per l’Amministrazione Comunale degnamente capitanata da una donna valente e capace quale il primo Cittadino Silvana Accossato non può che riempirci di soddisfazione.”, ha dichiarato il Presidente dell’azienda italiana leader nel baratto fra imprese.

Torna su
TorinoToday è in caricamento