"Mediterraneo mon amour" alla piazza dei Mestieri

"Se sarai fedele, lui (il Mediterraneo) ti accompagnerà lungo il corso della tua vita, tra penisole e città, tra la gioia e la sconfitta, la vittoria e il dolore, il tuo corpo avrà il suo fascino, la tua pelle il suo odore... E su da Tangeri a Gibilterra, tra i continenti, il mare e l'Atlantico, falso e immobile si sogna di rubare e quante storie celano i porti, dietro alle case bianche, di pescatori, di fibra dura, quasi in odore d'Oriente..." Mediterraneo mon amour, spettacolo prodotto da Slow Cinema, trae ispirazione dall'omonima canzone dei Nomadi che fa parte dell'album "Una storia da raccontare".

Sono tante le storie da raccontare attraverso la musica e il mare e "Mediterraneo mon amour", alla Piazza dei Mestieri il 10 febbraio, getta una grande rete per raccoglierle tutte, fondendo la musica con le parole. Aco Bocina, artista croato premiato nel 2016 come miglior mandolinista europeo, ci accompagna in un viaggio per mare che va dai Balcani all'Andalusia, dai paesi mediorientali alla Grecia, seguendo antiche rotte gitane. Una specie di Ulisse contemporaneo alle prese con il suono delle vecchie melodie.

Suoi compagni di viaggio sono il chitarrista Manuel Fernando e l'attrice Cristina Renda cui spetta il compito di restituire, attraverso la recitazione, le parole dei grandi poeti. Insieme attingono all'inesauribile serbatoio creativo della cultura mediterranea che mescola insieme almeno tre culture: quella dei Balcani, quella zigana e quella araba. La musica di Bocina è una specie di "esperanto" sonoro contro ogni forma di intolleranza e pregiudizio. Un viaggio per mare in quello che tutti vorremmo essere un Mediterraneo di pace. Evento organizzato dall'Associazione Piazza dei Mestieri Cartellone Eventi Culturali 2017.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "Così fan tutte", Riccardo Muti al Teatro Regio per la prima volta

    • 11 marzo 2021
    • Online
  • "Segnale d'allarme - La mia battaglia VR", il teatro virtuale di Elio Germano da casa con gli speciali visori

    • solo domani
    • 26 febbraio 2021
    • Online

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento