Mai Lang, l'artista di Wenzhou a Torino e Ivrea per il Capodanno cinese

  • Dove
    Via Feletto, 38
  • Quando
    Dal 02/02/2019 al 21/02/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

In occasione del Capodanno Cinese 2019 organizzato da Angi Torino - Associazione Nuova Generazione Italo-Cinese insieme alla Città di Torino, l’Associazione Quasi Quadro presenta la mostra "Lento scrutare", secondo atto dello scambio culturale avvenuto durante la manifestazione internazionale Slow City, a novembre 2018 a Wencheng (Wenzhou), Cina. Mai Lang, oltre all'esposizione nella sede di Quasi Quadro, è stato recentemente protagonista di un incontro con gli studenti presso l'Accademia Albertina delle belle Arti di Torino.

Inoltre il 15 febbraio incontrerà gli studenti del Liceo Botta di Ivrea e il 16 febbraio inaugurerà una mostra collettiva presso il Pluriuso di Chiaverano. La memoria collettiva di un grande popolo rimane intrisa nelle visioni archetipiche che Mai Lang trascrive in ogni suo paesaggio; crea fotogrammi, visioni fantastiche di realtà urbane che sposano un miscuglio di stile e architettura, mostrandoci il modo di vedere e percepire attraverso lo sguardo dell'artista. I suoi tratti, minuziosi ed elaborati, alleggeriscono le grandi strutture che caratterizzano gran parte delle nostre città. L'artista è capace di ricreare quella magica atmosfera appartenente a tempi ormai perduti, ma che vivi continuano a manifestarsi nell'immaginario di un oriente lontano.

Trasportandoci altrove quindi, nel tempo e nello spazio, Mai Lang riesce a placare anche solo per qualche istante, la frenesia del nostro tempo, facendo smarrire il nostro pensiero negli eleganti e placidi tratti che caratterizzano i suoi disegni. La memoria storica dei luoghi e il lento processo che influenza lo spazio ricreando nuove forme, rimane incastrata in segni dal sapore antico e intramontabile, un processo della memoria che modellandosi nel tempo trasforma i ricordi in fotogrammi improbabili. Mai Lang, pseudonimo che significa “Onda di grano” (il suo vero nome è Qian Shengyi), classe 78', originario di Yueqing, nato a Wenzhou, nella provincia del Zhejiang, città dove insegna arte e pittura.

Nella sua pluriennale carriera di artista, Mai Lang ha dedicato la pittura ad olio, il disegno a penna, la fotografia e la poesia alla promozione della cultura locale, da sempre suo soggetto prediletto.Molte delle sue opere sono conservate in istituti in Cina o collezionate da privati. Durante il periodo della mostra si prevedono attività educative e laboratori per scuole, università e famiglie. Per info scrivere a info@quasiquadro.eu. La mostra sarà visitabile dal 7 al 21 febbraio dal venerdì alla domenica h 15.30-18.30 e su appuntamento. Info 345 43 22 492; info@quasiquadro.eu www.quasiquadro.eu

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Andy Warhol è ... super Pop! Alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

    • dal 24 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzina di Caccia di Stupinigi
  • "Cinemaddosso. I costumi di Annamode da Cinecittà ad Hollywood" alla Mole

    • dal 14 febbraio 2020 al 18 gennaio 2021
    • Museo del Cinema
  • "TOward2030", mostra e live painting ai Musei Reali

    • dal 10 luglio 2020 al 17 gennaio 2021
    • Spazio Confronti della Galleria Sabauda e nei Giardini Reali

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Andy Warhol è ... super Pop! Alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

    • dal 24 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzina di Caccia di Stupinigi
  • "Cinemaddosso. I costumi di Annamode da Cinecittà ad Hollywood" alla Mole

    • dal 14 febbraio 2020 al 18 gennaio 2021
    • Museo del Cinema
  • "TOward2030", mostra e live painting ai Musei Reali

    • dal 10 luglio 2020 al 17 gennaio 2021
    • Spazio Confronti della Galleria Sabauda e nei Giardini Reali
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento