"A magic winter" e "Dancing in New York" alle Fonderie Limone

La magia del Natale e la simpatia del “Grinch” abbinate ad un tour della Grande Mela denso di emozioni e atmosfere tipiche della metropoli newyorkese: due storie profondamente differenti saranno viste attraverso gli occhi della danza nello spettacolo che andrà in scena sabato 25 gennaio alle 20,45 presso le Fonderie Teatrali Limone di Moncalieri. Il Balletto di Moncalieri diretto da Barbara Casto e la Adriana Cava Dance Company guidata da Adriana Cava celebrano un sodalizio artistico di pregio grazie ad un doppio spettacolo che intende proporre la magia della danza attraverso l'energia e la vitalità di questa meravigliosa arte.

Si comincerà alle 20,45 con il musical “A Magic Winter”, liberamente ispirato al racconto del Dr. Seuss, ideato da Daniele Ossola con le coreografie di Erica Ferrero, Barbara Casto, Daniele Ossola, Elisa Alberghini, Elisa Massaro. Lo spettacolo racconta la storia del magico paese di "Chi non so", che, illuminato dalle luci scintillanti del Natale, sembra all'apparenza essere perfetto, ma è popolato da abitanti che hanno perso di vista il vero valore delle cose, a favore del consumismo e dell'avidità.

Ma in realtà è anche la storia di un personaggio "diverso" e buffo, il Grinch, di cui tutti hanno profondamente paura e che è andato a vivere lontano da tutto e tutti, sviluppando un profondo odio nei confronti del Natale. "Uno spettacolo per tutta la famiglia, in cui danza, recitazione e canto si intrecciano e si rafforzano a vicenda – sottolinea Barbara Casto -. Sono contenta di proporre questo musical in abbinamento a Dancing in New York: penso sia un bel modo di festeggiare la mia sinergia artistica con Adriana Cava".

Alle 22,15 infatti saliranno sul palcoscenico gli interpreti di “Dancing in New York”, ideato da Adriana Cava ed Enzo Scudieri, uno spettacolo che rappresenta un viaggio inedito e virtuale che accompagna il pubblico per le strade della “Big Apple”, ripercorrendo luoghi divenuti mitici come Central Park, Ground Zero, The Village, permettendo così agli spettatori di gustare i luoghi simbolo di questa metropoli divenuta icona della moda, delle arti e dell'avanguardia nel mondo.

Sfrecciando sulle rotaie di una immaginaria highline (ferrovia sopraelevata) lo spettacolo attraversa la città da “Down Town” ad “Up Town” svelandone gli angoli più nascosti, le magie, le bellezze sconosciute. Un racconto fatto di corpi danzanti che si muovono sulle note delle musiche che hanno reso New York indimenticabile.

"Siamo davvero felici di portare il nostro spettacolo alle Fonderie Limone con il Balletto di Moncalieri – afferma Adriana Cava, direttrice artistica della omonima compagnia -, un evento che vogliamo celebrare con il pubblico moncalierese dando il meglio di noi stessi per far conoscere la nostra passione per l'arte della danza e...per la Grande Mela".

Per info e biglietti tel. 335/820.12.76 oppure al 338/674. 54.82.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "Così fan tutte", Riccardo Muti al Teatro Regio per la prima volta

    • 11 marzo 2021
    • Online
  • "Segnale d'allarme - La mia battaglia VR", il teatro virtuale di Elio Germano da casa con gli speciali visori

    • solo domani
    • 26 febbraio 2021
    • Online

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento