menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venere incontra Venere, Luciana Littizzetto si confronta con le opere di Botticelli

In un post la comica scherza: "E poi ci sono io che non ho niente della vergine e sono una cretina. Dal 1964"

"Venere incontra Venere” è la mostra-confronto allestita presso gli spazi della Galleria Sabauda dei Musei Reali in programma fino al 18 settembre 2016. Si tratta di due opere ispirate alla dea che Botticelli dipinse con la collaborazione della sua bottega.

Oltre alla celebre "La nascita di Venere" (conservata agli Uffizi di Firenze), il maestro ne realizzò altre, di cui solo tre giunte fino a noi: la Venere “di Torino”, la sorella conservata presso la Gamäldegalerie di Berlino (entrambe realizzate nel 1490), e una terza che fa parte di una collezione privata svizzera. Grazie a "Venere incontra Venere" l’opera berlinese viene portata per la prima volta in Italia e si confronta con la Venere “di Torino” proveniente dalla collezione Gualino.

La comica torinese non si è persa la mostra, si è fatta fotografare in posa da venere e ha scherzato: “Alla galleria sabauda fino al 18 settembre. Le due veneri del Botticelli a confronto. Quella di Torino che sta da noi dal 1930 e l'altra di Berlino portata per la prima volta in Italia. E poi ci sono io che non ho niente della vergine e sono una cretina. Dal 1964. #buongiorno #Cicapui #Botticelli #Venere”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento