"Le allegre comari di San Donato", spettacolo teatrale in Piazza dei Mestieri

"Le allegre comari di San Donato", un piccolo omaggio a Shakespeare nei festeggiamenti dei 400 anni - coprodotto da Piazza dei Mestieri e Circoscrizione 4 e realizzato dalla Compagnia 3001, rappresenta tante cose insieme: uno spettacolo teatrale e un video che raccontano la testimonianza di cinque donne che nella vita hanno sempre lavorato e vissuto nel quartiere San Donato. Lo spettacolo andrà in scena il 20 maggio alla Piazza dei Mestieri.

Ma è anche un confronto generazionale fra chi è stata bambina durante o subito dopo la guerra e ragazze e ragazzi, quelli di Piazza dei Mestieri, che fortunatamente della guerra non hanno esperienza diretta, ma si trovano ogni giorno a combattere una loro importante battaglia: trovare un lavoro e avere un futuro. I ricordi delle "ragazze di un tempo" si mescolano alle curiosità e alle domande degli studenti di Acconciatura a cui si affidano con simpatia per una messa in piega o una manicure.

Da queste conversazioni amicali, prende vita Le allegre comari di San Donato, che ambisce a restituire attraverso i ricordi della biografia personale di cinque donne, la storia del quartiere in cui hanno sempre vissuto, attraverso le loro esperienze di vita e di lavoro. Un tempo San Donato era teatro di attività produttive: c'erano i birrifici come Metzger, gli opifici (la stessa Piazza dei Mestieri era sede di una conceria), i forni, la tessitura.

Sulle tracce della memoria storica, che rinasce con i colori del ricordo, si ritrovano così episodi di vita personale, di luoghi, della Torino di un tempo che raramente vine riproposta con tanta vivacità ai giovani oggi spettatori e protagonisti di un nuovo futuro. In un periodo in cui il lavoro delle donne è ricordato nelle parole di Papa Francesco, "Le allegre comari di San Donato" prova a tessere la microstoria "al femminile" di un territorio con una particolare attenzione all'ultima guerra.

La collaborazione determinante della Circoscrizione 4, ha consentito di coinvolgere le cinque protagoniste che si sono raccontate nei loro luoghi di lavoro. Eleonora Diana, giovane videomaker della Compagnia 3001, ha realizzato le riprese con una piccola troupe degli studenti di videomaking della Fondazione ITS - ICT, cinque interviste che alternando l'ambiente di lavoro delle protagoniste (negozio, casa, laboratorio) agli incontri con i ragazzi di Piazza dei Mestieri .

I ragazzi del corso di Acconciatura, coordinati dalla docente Irene Matrone, mentre mettevano al servizio delle "allegre comari" le loro capacità di parrucchieri, sono stati "nipoti attenti" pronti ad ascoltare le storie, e a reinterpretare nel filmato i "testi" di questo percorso insolito. Un percorso formativo nato per favorire la coesione e l'incontro attraverso lo scambio e la conoscenza tra giovani e persone anziane, tra gli studenti di Piazza dei Mestieri e "Le allegre comari di San Donato".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "Così fan tutte", Riccardo Muti al Teatro Regio per la prima volta

    • 11 marzo 2021
    • Online
  • "Segnale d'allarme - La mia battaglia VR", il teatro virtuale di Elio Germano da casa con gli speciali visori

    • 26 febbraio 2021
    • Online

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento