rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Eventi

L’economia del Piemonte alla prova dell’innovazione

L'evento

Parte da Torino la quarta edizione dell’Osservatorio sulle relazioni tra territori e imprese dell’Istituto per la Competitività. Lunedì prossimo una trentina di relatori tra accademici, esperti, rappresentanti delle imprese e delle categorie produttive e membri delle istituzioni si incontreranno nel capoluogo piemontese per discutere di lavoro e innovazione. L’evento dal titolo “#TavoloPiemonte. Imprese e istituzioni insieme per lo sviluppo e l’innovazione” si terrà a partire dalle 15:30 nella sede di Intesa Sanpaolo (Corso Inghilterra 3).

Si tratta del primo incontro della quarta edizione dell’osservatorio, che nei prossimi mesi toccherà anche Napoli e Milano con altre due tappe locali, prima dell’evento conclusivo di Roma. Durante l’evento sarà presentato un report dettagliato sul sistema Piemonte, con il quale saranno messi a fuoco i punti di forza e di debolezza dell’economia della regione, le criticità ancora da superare e le potenzialità sulle quali investire di più. Nel corso dell’iniziativa l’economia piemontese e torinese sarà analizzata attraverso una pluralità di punti di vista: quelli di carattere più generale – con i dati sul prodotto interno lordo, le tasse, le importazioni e le esportazioni e la produttività – e quelli un po’ più specifici, relativi a settori e questioni particolari. Tra le altre cose, si farà anche il punto della situazione sulla presenza di start- up innovative nell’ecosistema della regione. Un focus sarà poi dedicato ai modi e metodi attraverso cui le istituzioni piemontesi riescono a promuovere la collaborazione nei confronti delle imprese che operano all’interno del territorio regionale.

“Il sistema industriale piemontese è stato colpito in modo assai consistente dalla crisi economica che ancora si fa sentire”, ha commentato il presidente dell’Istituto per la Competitività, l’economista Stefano da Empoli secondo cui, comunque, gli elementi positivi non mancano: “Penso, ad esempio, all’apertura internazionale, al settore culturale e turistico e alla spesa in ricerca e sviluppo: tutti aspetti sui quali la regione sta facendo registrare risultati molto rilevanti sui quali è importante continuare a investire”. Il pomeriggio si aprirà con gli interventi dello stesso da Empoli, del direttore dell’Osservatorio Gianluca Sgueo e di Giovanni Galgano di Public Affairs Advisor. A seguire si entrerà nel vivo della discussione con il discorso di apertura affidato all’assessore alle Attività produttive e all’Innovazione della regione Piemonte Giuseppina De Santis, cui seguiranno due tavoli di lavoro: il primo dedicato in particolar modo ai temi dell’innovazione, internazionalizzazione e attrazione degli investimenti e il secondo sui rapporti tra amministrazioni locali e imprese. Presenti, inoltre, l’assessore all’Innovazione, Smart City e Partecipazione del comune di Torino Paola Pisano e quello alle Grandi infrastrutture Maria Lapietra. E poi il presidente dell’Unione industriale di Torino Dario Gallina, il presidente di Anitec-Assinform Marco Gay, il presidente della Camera di Commercio Vincenzo Ilotte, nonché Guido Saracco e Gianmaria Ajani, rispettivamente rettore del Politecnico di Torino e dell’Università di Torino. L’evento è stato organizzato con il patrocinio di Anci Piemonte, Camera di Commercio di Torino, Unione Industriali di Torino, Comune di Torino e Regione Piemonte e con la partnership tecnica di Public Affairs Advisor.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’economia del Piemonte alla prova dell’innovazione

TorinoToday è in caricamento