"La maladie de la mort", dal racconto di Marguerite Duras, al Teatro Carignano

"La maladie de la mort" il 3 e 4 novembre al Teatro Carignano con Laetitia Dosch e Nick Fletcher. L’iconoclasta regista britannica Katie Mitchell crea dal racconto di Marguerite Duras uno spettacolo cinematografico sul tentativo (fallito) di amare. Un set “in presa diretta” che fa del voyeurismo il tema centrale. Un viaggio nelle pieghe più  profonde e morbose dell’eros. Per Marguerite Duras, La maladie de la mort altro non è che l’incapacità di amare. A questo tema la scrittrice francese, autrice de L’amante, ha dedicato uno dei suoi racconti più provocatori e perturbanti. Liberamente ispirato a quel testo, nell’adattamento di Alice Birch, è lo spettacolo omonimo che porta la firma della acclamata regista britannica Katie Mitchell, una delle figure più influenti del teatro contemporaneo.

Una grande produzione internazionale, partecipata dal Teatro Stabile di Torino, che ha debuttato a gennaio in prima mondiale al Théâtre des Bouffes du Nord di Parigi. Mitchell ripropone il concetto della Duras – un uomo e una donna, in una stanza d’hotel, stabiliscono una relazione sessuale perversa ma non riescono ad entrare in vera intimità – e lo fa con una lettura “cinematografica”, costruendo un set con tre macchine da presa che seguono morbosamente, in presa diretta, la dinamica tra i due protagonisti (Laetitia Dosch e Nick Fletcher).

L’obiettivo vero dell’osservazione non sono i singoli personaggi quanto le categorie che rappresentano, i generi: il Maschile, il Femminile. Sulla scena si percepisce una minaccia incombente: La Duras inserisce il confronto uomo-donna in una dimensione misteriosa che prende la forma di un thriller psicologico spiega la regista. Un viaggio nelle pieghe più profonde dell’eros, tra voyeurismo e pornografia. La voce narrante è di Jasmine Trinca.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "E' questa la vita che sognavo da bambino?", Luca Argentero torna al Colosseo ad aprile

    • dal 24 al 25 aprile 2021
    • Teatro Colosseo
  • "Game over - le regole del gioco", lo spettacolo teatrale per le scuole in live streaming

    • dal 22 marzo al 26 aprile 2021
    • in live streaming

I più visti

  • Tuliparty, al via la terza edizione: uno 'scorcio d'Olanda' a Pianezza

    • dal 27 marzo al 25 aprile 2021
    • vivaio
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento