“L’innamorata pazza - Commedia dell’Arte Femmina” al Teatro Garybaldi

Uno spettacolo di Mauro Piombo con Arianna Abbruzzese, Silvia Caltagirone, Costanza Maria Frola, Caroline F. Rocha. Luci Nicola Rosboch, adattamento e riallestimento a cura delle attrici. Collaborazione alla messa in scena Mauro Piombo. Collaborazione alla drammaturgia Carlotta Pansa. Canti a cura di Paolo ZaltronOrlando Manfredi, costumi Nick Costa  elementi scenografici Marco Ferrero  luci Nicola Robosch, Santibriganti Teatro Nessun Vizio Minor.

L’innamorata Pazza è un riadattamento de La Pazzia d’Isabella, uno spettacolo allestito nel 2010 a cura di Santibriganti Teatro, ideato e diretto da Mauro Piombo. Tratto da Il Teatro delle Favole Rappresentative del comico Flaminio Scala, è forse lo scenario più conosciuto della Commedia di fine Cinquecento, cavallo di battaglia per la celeberrima Isabella Andreini della Compagnia dei Gelosi.

Questo riallestimento a quattro interpreti (anziché cinque come nel precedente) ha portato a una modifica significativa della struttura drammaturgica che, se già nella versione del 2010 giocava sulla molteplicità e frammentarietà dei ruoli, ora porta all’estremo tale gioco scenico, ma anche una maggior chiarezza e simmetria delle parti. In questa nostra trasposizione tutta al femminile le attrici raccontano la storia di Isabella, la Pazza e lo fanno ora con toni tragicomici, a tratti coinvolgenti e toccanti, ora con azioni grottesche, improvvisazioni e lazzi smaccatamente comici.

Il tratto di fedeltà che pure è attento e puntuale alla tradizione della Commedia dell’Arte non indulge in convenzioni di maniera, ma è libero nella reinvenzione scenica, secondo lo stile e la visione artistica di Mauro Piombo. Lo scenario tradizionale è portato nell’oggi, strizzando l’occhio con misura finanche all’attualità, per una Commedia sempre moderna vissuta dal pubblico, ma rispettosa delle maschere e dei loro significati distintivi.

La Pazzia intesa in senso più ampio come “Follia” assume il significato di salvazione dallo strappo dell’Amore: è il viaggio di conoscenza e di riconciliazione. Dalla tradizione della cultura greca ai riti popolari-carnevaleschi, limpazzimento – perdita di senno e possessione - incarna il binomio eros-guarigione, magnificamente raffigurato nel personaggio di Isabella ne L’Innamorata Pazza.  

Lo spettacolo racconta la storia di un quadrato amoroso tra Isabella, Orazio, Flaminia e Flavio. Innamoratisi a Parigi e separati da un destino avverso nel tentativo di rivedersi, Orazio e Flaminia decidono di dedicare le loro attenzioni a coloro che li hanno salvati: Orazio a Isabella, una schiava turca che lo aiuta a sfuggire alle catene del terribile Capitan Spavento, del quale era caduto prigioniero durante una traversata in mare; Flaminia a Flavio, un impacciato poeta il cui amore genuino  la convince ad abbandonare la clausura conventuale nella quale si era rinchiusa credendo Orazio disperso. L’intreccio si complica quando tutti e quattro gli innamorati si ritroveranno a Genova.

L’epica d’amore, per caso e per diletto, alla maniera della Commedia dell’Arte si snoda in mille accadimenti, rapimenti, duelli, ammazzamenti e non tace tradimenti, veleni e gelosie.

Ne L’innamorata Pazza, le antiche maschere dell’Arte rivivono attraverso un gioco di incastri in cui le attrici interpretano se stesse e al medesimo tempo una cricca di Zagne e Zanni è la maschera dei servi e delle serve della Commedia dell’Arte – che intessono una la storia d’amore di cui sono sempre loro a vestire i panni dei personaggi: amorosi, capitani e vecchi. Una girandola narrativa su più livelli, dunque, che va a toccare tutte le principali tematiche umane: amore, avventura, morte e pazzia, dando vita ad uno spettacolo comico, brioso, rocambolesco, appassionato, di gusto moderno e adatto a ogni tipo di pubblico.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "Così fan tutte", Riccardo Muti al Teatro Regio per la prima volta

    • 11 marzo 2021
    • Online
  • #ipuntihome, gli spettacoli di EgriBianco Danza per la Festa della Donna

    • 8 marzo 2021
    • Canale Youtube EgriBianco Danza

I più visti

  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento