Giorno della Memoria 2020, a Torino tutte le iniziative per non dimenticare

Conferenze, spettacoli teatrali, dibattiti e proiezioni al Polo del 900 e Palazzo Lascaris

Un ricco calendario di iniziative per il Giorno della Memoria 2020 promosso e organizzato dal Consiglio Regionale del Piemonte - Comitato Resistenza e Costituzione e dal Polo del 900. Per ricordare la tragedia della Shoah, con uno sguardo rivolto al presente e al futuro, un fitto programma che coinvolgerà arrivamente i giovani con l'obiettivo di una "staffetta generazionale" che sappia garantire la continuità delle conoscenze e comprendere, sino in fondo, il significato delle tragedie della storia e il dovere della memoria.

"Un programma - ha dichiarato Stefano Allasia, presidente del Consiglio regionale e del Comitato Resistenza e Costituzione - che fa parte dell'impegno e dello sforzo necessario per garantire la continuità delle conoscenze, affinchè si possa comprendere fino in fondo, il significato della Shoah e il dovere della memoria". 

Palazzo Lascaris, sede del Consiglio Regionale del Piemonte, lunedì 27 gennaio diventerà il "Palazzo della Memoria" con incontri, film e letture che, durante la mattinata, coinvolgeranno gli studenti di varie classi: una giornata interattiva che li aiuti a capire il dramma avvenuto 75 anni fa e li faccia riflettere.

Nella stessa giornata, all'Off Topic di via Pallavicino 35, ci saranno una serie di iniziative sostenute dal Comitato Resistenza e Costituzione. Dall'installazione di una mostra fotografica all'incontro-dibattito in collaborazione con il Goethe Institut, fino alla performance teatrale di video, arte e musica dal vivo "Jedem Das Seine", che riprende la storia del campo di concentramento di Buchenwald.  

Inoltre, fino al 6 febbraio al Polo del 900, in via del Carmine 14, si susseguiranno una serie di eventi aperti alla cittadinanza e gratuiti: presentazioni di libri, conferenze, proiezioni, laboratori per bambini e spettacoli teatrali. Il 27 gennaio in particolare ci saranno una serie di attività che avranno come baricentro il Polo stesso e i luoghi della memoria della deportazione. Apertura straordinaria inoltre del Museo Diffuso della Resistenza. 

"Sono oltre 50 - ha dichiarato l'assessora alla Cultura del Comune, Francesca Leon - le organizzazioni che hanno contribuito a crare il fitto programma di iniziative culturali per la Giornata della Memoria 2020, che rappresenta ogni anno un invito forte a non dimenticare mai quello che è stato. E ribadisce con forza la necessità di diffondere i valori di democrazia e uguaglianza, per cui milioni di persone hanno sacrificato la propria vita". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento