"Cristo è la risposta", gli evangelici si presentano a Beinasco

Da qualche settimana a Beinasco c’è un tendone bianco che ogni sera si anima di musica, canti e decine di famiglie. È la tenda di “Cristo è la risposta”, un’associazione evangelica attiva in Italia da oltre 40 anni, che nel mese di giugno – in collaborazione con la chiesa evangelica di Beinasco – ha deciso di fare una lunga tappa proprio a Beinasco, alle porte di Torino. Un occasione per “predicare il Vangelo” e per presentare alla cittadinanza il mondo evangelico e le numerose chiese presenti sul territorio.

“Cristo è la risposta” nasce negli anni 70, con l’arrivo in Italia di un gruppo di missionari dagli Stati Uniti. Capelli lunghi, una chitarra e delle tende in cui vivere, con l’unico scopo di girare l’Italia e raccontare il messaggio di speranza contenuto nella Bibbia. 40 anni dopo sono scomparsi i capelloni, ma la tenda di “Cristo è la risposta” è ancora in piedi, e gira l’Italia con un team composto da persone di 11 nazionalità, e molti giovani che dedicano alcuni anni della loro vita a raccontare il messaggio evangelico a tutta l’Italia. Alla “predicazione” si accompagna anche un importante lavoro sul sociale: la tenda di “Cristo è la risposta” è stata per anni – ed è ancora - un luogo di ristoro e di speranza per decine di poveri, immigrati, senzatetto, tossicodipendenti.

Il periodo torinese del “tendone bianco” è iniziato i primi giorni di giugno, e durerà fino alla fine del mese, con tanti appuntamenti diversi. Alle numerose serate di “culto” e di preghiera si abbinano serate dedicate a temi più specifici, come al sesso e alla pornografia. Tra gli ospiti spicca il nome di Nicola Legrottaglie, ex campione di Juventus, Milan e della Nazionale. Il calciatore, membro storico degli “Atleti di Cristo”, sarà a Beinasco (dove frequentava la chiesa ai tempi della Juventus) per raccontare la sua storia di fede e di rinascita – umana, prima che sportiva.

Il mese di eventi è organizzato insieme alla chiesa evangelica di Beinasco, una realtà molto presente nel tessuto cittadino, che – come racconta il Pastore Silvano Bianco - «ha come scopo principale quello di mostrare l’amore di Dio a tutto il mondo, partendo proprio dalla nostra città. Per questo vogliamo uscire dalle chiese e scendere nelle piazze per raccontare chi siamo, e che cosa ha fatto Dio per noi». Sotto la tenda è stato ospite anche il sindaco di Beinasco Maurizio Piazza, che ha potuto testimoniare il valore del mondo evangelico per la città che «ha costruito grazie al suo contributo fattivo una rete sociale che ha fatto in modo che, nonostante le crisi, qui a Beinasco si vivesse ancora in una maniera dignitosa.»
L’ingresso è libero e gratuito, tutte le sere alle ore 20:30, in via Danilo Dolci angolo via Avigliana, a Beinasco, fino a domenica 1 luglio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tuliparty, al via la terza edizione: uno 'scorcio d'Olanda' a Pianezza

    • dal 27 marzo al 25 aprile 2021
    • vivaio
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento