rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Eventi Centro / Via Roma

Al via "Dolci portici", tre giorni golosi nel centro cittadino

Leon:" L'occasione per valorizzare l'artigianato dolciario del territorio"

Torino, dal 6 all'8 aprile, diventa più dolce. Tra piazza Castello e piazza San Carlo, nel tratto pedonale, via Roma ospiterà infatti una tre giorni dedicata alle prelibatezze della pasticceria e delle golosità del territorio. "Dolci portici", organizzato da Fondazione Contrada Torino Onlus, con il contributo della Camera di commercio di Torino, il patrocinio e il supporto della Città di Torino, presenterà a cittadini e turisti, le eccellenze del cioccolato, del gelato e del settore dolciario artigianale, grazie anche alla presenza di una decina di Maestri del Gusto della Camera di commercio di Torino. 

Cioccolato e tradizione 

Gli stand propongono cioccolato in quantità e di qualità: creme spalmabili alla nocciola, cremini, "quadrotti" ai gusti più svariati - dal cocco al pistacchio, dal caramello all'arancia - e praline che farebbero venire l'acquolina in bocca anche ai più ligi alla dieta. A disposizione dei visitatori ancora tante specialità di pasticceria, tra cui l'immancabile Bonet, e per restare legati alla tradizione, il famoso Bicerin. 

"Con Dolci Portici ci avviciniamo idealmente al Bocuse d'Or - ha detto l'assessore alla Cultura Francesca Leon che ha inaugurato la kermesse -: questa è l'occasione per valorizzare le attività artigianali presenti sul territorio nell'ambito della pasticceria e dell'arte dolciaria. Speriamo che cittadini e turisti possano apprezzare l'iniziativa". 

Un settore attivo sul territorio 

A essere attive in provincia di Torino, nella sola produzione di dolci, gelati e pasticceria, circa 260 imprese. A queste si sommano le attività che abbinano produzione e somministrazione, come pasticcerie e gelaterie, che sono quasi 800, e le panetterie con forno, circa un migliaio. Un tessuto molto ampio e articolato all’interno del quale il territorio vanta esponenti di riconosciuta fama internazionale e fedeli testimoni della tradizione locale.

Non solo degustazioni 

Un fil rouge importante quello fra Dolci portici e i più grandi eventi enogastronomici di giugno: la finale europea del Bocuse d'Or e la European Pastry Cup, selezione europea della gloriosa competizione della pasticceria mondiale. Ma in via Roma, nella tre giorni golosa, saranno protagonisti anche gli aspetti culturali legati alle specialità gastronomiche, i metodi di lavorazione del prodotto e la storia delle varie attività. Inoltre Dolci portici vuole essere un'occasione di rilancio dei portici e delle gallerie di Torino, sia sotto l'aspetto commerciale che socio-culturale. Il calendario della kermesse prevede infatti non solo degustazioni e vendita ma anche incontri e conferenze gratuiti e rivolti al pubblico, specifici del settore dell'arte dolciaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via "Dolci portici", tre giorni golosi nel centro cittadino

TorinoToday è in caricamento