"Habitazioni", alla Lavanderia a Vapore

Mercoledì 18 aprile alle 21, alla Lavanderia a Vapore di Collegno, va in scena, dopo molti mesi di elaborazione, progettazione e sperimentazione  il progetto HabitAzioni - Initerari Abitabili, frutto del lavoro comune di il Cantiere, Una Teatro e Sumisura, in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo e Shared Training Torino sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito di ORA! Linguaggi contemporanei Produzioni Innovative.
Lo spettacolo, in scena sul palco ma anche nel foyer dello spazio dedicato alla danza della Fondazione Piemonte dal Vivo, mette in relazione linguaggi diversi, danza contemporanea, musica dal vivo e teatro, video-arte e nuove tecnologie, per raccontare la relazione di ciascuno con il concetto di “abitare”.
 
Lo spazio cambia attraverso la percezione personale di ogni suo abitante, ogni esperienza ne modifica il carattere e la storia: HabitAzioni - Initerari Abitabili coinvolge gli abitanti-passanti di un luogo della periferia urbana stravolgendo per un momento abitudini, pregiudizi e comportamenti attraverso la lente di ingrandimento dell’arte. É un progetto di produzione site-specific e crossdisciplinare che esplora attraverso la ricerca di un nuovo codice espressivo i modi dell’abitare contemporaneo.     

Lo spettacolo in scena alla Lavanderia a vapore, infatti, è stato costruito in Via Baltea - Laboratori di Barriera, cuore di Barriera di Milano, attraverso un’esperienza performativa e di creazione artistica. Evidenziando il carattere dinamico e aperto che questo processo di creazione comporta, Habitazioni si è aperto alla cittadinanza con laboratori, residenze e indagini intorno al tema dell’abitare e poi con due momenti di presentazione al pubblico negli spazi di via Baltea.Tracce, segni, impronte ed appoggi a livello sonoro, di movimento e di parole o frasi, osservati e selezionati ed elaborati a partire da elementi minimi, semplici e quotidiani osservati nel luogo di residenza sono diventati la traccia drammaturgica seguita dal team creativo.
 
Attraverso un gioco che coinvolge anche il pubblico HabitAzioni vuole far riflettere sul senso dell’abitare come un lasciare tracce, riconoscendo i segni delle nostre abitudini, del nostro modo di essere e rapportarci con gli altri, per poi suggerire che le abitudini possono essere cambiate, ma soprattutto mostrare che è difficile cambiarle perché sono forti e inconsapevoli, sono l’appoggio che non percepiamo più, creano una identità che non vogliamo mettere in discussione. La performance suggerisce questa prospettiva attraverso l’esperienza: il vedere, ascoltare, giocare e scrivere: ecco dunque che lo spettacolo si apre con un gioco che coinvolge non solo i protagonisti, ma soprattutto il pubblico, chiamato a interagire con le suggestioni del team creativo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "Così fan tutte", Riccardo Muti al Teatro Regio per la prima volta

    • 11 marzo 2021
    • Online
  • "Segnale d'allarme - La mia battaglia VR", il teatro virtuale di Elio Germano da casa con gli speciali visori

    • 26 febbraio 2021
    • Online

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento