“Colori, poesia e ricordi”, retrospettiva di Giuseppe Lazzarotto a Venaria

Il pittore della Venaria Reale. Questa è la sintesi e il riconoscimento dell’opera di Giuseppe Lazzarotto, a cui sarà dedicata la mostra retrospettiva “Colori, poesia e ricordi”, che dal 7 all’ 11 dicembre 2016 sarà ospitata nella Sala espositiva della ex biblioteca. Promossa dalla Città di Venaria Reale, a cura dei familiari dell’ artista e della Pro Loco Altessano Venaria Reale, è un’occasione per riscoprire il pittore, Partigiano, marito, padre e operaio, che nacque e morì a Valstagna in provincia di Vicenza (11 febbraio 1909- 27 agosto 2002), ma che dal 1925 e fino al 1969, visse e trovò ispirazione proprio a Venaria Reale, per la sua opera pittorica.

Un artista che ha sposato lo stile primitivo e che si fece notare da artisti quali Casorati, Sartorio, Martina, Spazzapan, Enrico Paolucci e Carlo Levi, che con Francesco Menzio facevano parte del gruppo dei Sei di Torino. Correva l’anno 1961. Il pittore autodidatta lasciò un tratto deciso sulla cultura venariese, che raccontò nei suoi quadri con una pennellata i cui colori saturi emanavano il calore delle sue rappresentazioni.

Luoghi e scene di una città ancora viva nei ricordi dei suoi abitanti, scene del mercato, del centro storico, dei portici di piazza Annunziata, la Via Andrea Mensa che porta all’allora chiusa Reggia di Venaria, le Case Snia, il borgo di Altessano, i fiumi e torrenti che allora più di ora erano frequentati dalla popolazione come luoghi di loisir, scene di lavoro, di animali vicini all’uomo, come il cane, che compare in molte opere di Lazzarotto, quel cane, che dal racconto del pittore è simbolo di fedeltà assoluta e incondizionata.

Alla mostra saranno esposte una trentina di tele, che comprendono tutta la sua produzione artistica.  Afferma il sindaco Roberto Falcone «Siamo orgogliosi di poter ospitare le opere di un pittore che, pur non essendo nato a Venaria, ha saputo raffigurare ed interpretare un periodo significativo per la città, donando uno specchio di ricordi preziosi alla collettività tutta». Dichiara l’assessore alla Cultura, Antonella d’Afflitto «A vent’anni dall’ultima esposizione dei dipinti ecco la testimonianza di una Venaria passata, descritta con colori intensi e brillanti.

Un viaggio attraverso l’animo dell’artista, di un uomo che ha vissuto una vita di grandi passioni, profondi sacrifici e scelte coraggiose, che ha dimostrato, in quarantadue anni di vita venariese, il suo amore per la nostra città. Attraverso i suoi paesaggi, nei quali è bello e inaspettato riconoscersi, Lazzarotto manifesta Giudirettamente l’esperienza emozionale e spirituale della realtà, di una storia non ancora troppo lontana, di una quotidianità forse dimenticata.

La mostra, voluta dalla Città di Venaria Reale, è l’occasione per poter “riconsegnare” ai cittadini e agli estimatori un patrimonio eccezionale che è rimasto perlopiù celato al pubblico e ai molti giovani che non lo conoscono». La retrospettiva dedicata a Giuseppe Lazzarotto, è aperta il mercoledì nell’orario 18-19, il giovedì ore 10-19, il venerdì ore 15-19 e il sabato e la domenica ore 15-19.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Riapre il MAUTO: mostre e visite guidate a prezzi speciali

    • dal 17 febbraio al 1 agosto 2021
    • Mauto
  • A Carnevale la Reggia di Venaria resta aperta fino alle 19

    • dal 12 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Reggia di Venaria

I più visti

  • Il Bioparco Zoom ha riaperto: ad accogliere i visitatori il nuovo habitat con i rettili d'Africa e America

    • dal 26 aprile al 30 settembre 2021
    • Bioparco Zoom
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Torino

    • dal 6 al 5 maggio 2021
    • Torino
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento