Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi Centro / Piazza Vincenzo Arbarello

Il 16 giugno torna il Gay Pride a Torino: "It's wedding time"

Il 16 giugno un carro girerà per Torino con il cartello "Vorrei, ma non posso! It's Wedding Time!". Il riferimento è alle nozze omosessuali, cosa che i partecipanti al Gay Pride chiederanno a Napolitano con delle cartoline

Il 16 giugno prossimo a Torino andrà in scena il "Torino Pride 2012". Con partenza da piazza Arbarello, ci sarà un carro che porterà in giro per la città lo slogan "Vorrei, ma non posso! It's Wedding Time!", mirato a sensibilizzare l'opinione pubblica "sulla necessità di colmare un vuoto legislativo inaccettabile in materia di matrimoni omosessuali".

"L'idea di un carro dedicato al tema del matrimonio omosessuale - dichiara Alessandro Battaglia, di Queever - è nata durante i nostri incontri, dalle tante discussioni sulla necessità di promuovere una campagna di impegno civile e sociale". Sono anche state stampate migliaia di cartoline indirizzate al presidente della Repubblica Napolitano, che verranno affrancate e spedite.


Quello del Pride torinese sarà anche il giorno in cui l'associazione Quore e Queever inizierà la promozione della campagna per il riconoscimento del matrimonio omosessuale in Italia. L'evento clou sarà la celebrazione di nozze simboliche di coppie gay, da parte di rappresentanti delle istituzioni torinesi e regionali che hanno aderito all'iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 16 giugno torna il Gay Pride a Torino: "It's wedding time"

TorinoToday è in caricamento