"Gallerie da Re" a Le Gru: tante iniziative per i più piccoli alla scoperta del territorio

Il castello di Serralunga d'Alba

Alzi la mano chi non ha sognato di vivere almeno un giorno come in una favola, passeggiando fra corridoi e giardini di uno splendido palazzo nei panni di una dama o di un signore della nobiltà! Dal 3 maggio a Le Gru il sogno si può realizzare. Le Gallerie del Centro dal 3 maggio, per circa 3 mesi,  si trasformerà in un vero e proprio castello con straordinari allestimenti, eleganti suggestioni, postazioni fotografiche e una vera e propria mostra per ritrovarsi catapultati in un’atmosfera d’altri tempi.

L’ispirazione, per l’instancabile team creativo di Le Gru, da sempre impegnato ad aprire le porte a iniziative culturali e di sostegno del territorio, è nata guardando al ricco patrimonio delle dimore storiche piemontesi. In collaborazione con l’Associazione Amici di Castelli Aperti - che dal 1996 consente al pubblico di scoprire e visitare castelli, giardini, musei, palazzi, ville e borghi del Piemonte - è nata infatti l’idea di arricchire l’esperienza di shopping con tante sorprese per giocare, scoprire e divertirsi insieme.

È nato così Gallerie da Re, un contenitore di iniziative che promette di valorizzare il territorio piemontese, stimolare la visita ai castelli e alle dimore storiche e soprattutto, emozionare e divertire il pubblico di Le Gru che per qualche ora avrà la possibilità di vivere in una dimensione da sogno.

"Castelli in aria"

La mostra Castelli in Aria, visitabile gratuitamente lungo tutta la Galleria che da Piazza Nord porta a Piazza Sud al piano terra, è un vero e proprio omaggio al paesaggio dei castelli piemontesi visti dall’alto. Una quarantina di immagini allestiste in un elegante e suggestivo percorso di viaggio verso le più affascinanti dimore storiche che punteggiano le zone dell’Alto e del Basso Monferrato, dell’astigiano, delle Langhe e del Roero, si compongono in un racconto che utilizza la fotografia aerea per offrire un punto di vista inedito dei castelli, testimoni silenziosi nei secoli della grande storia del Piemonte.

I luoghi indagati da sorprendenti immagini dall’alto sono quelli del territorio vitivinicolo tutelato dall’UNESCO, ma sono soprattutto quelli che raccontano uno dei paesaggi più ricchi d’Italia e d’Europa, facendo del territorio piemontese un unicum che trova riscontro in poche altre aree dell’Italia. La proposta artistica dei fotografi Mark Cooper e Fabio Polosa, in cui l’ebbrezza del vedere dall’alto verso il basso si coniuga con l’amore per il paesaggio nella sua più ampia accezione, è un invito a una visione differente, a cercare nuove interpretazioni, nuovi punti di vista per ripensare il paesaggio.

"Nobili ritratti"

Ma non solo! Il pubblico di Le Gru potrà giocare a calarsi nei panni di eleganti nobiluomini e gentildonne dell’800 piemontese con Nobili Ritratti. Con questa seconda iniziativa, che promette coinvolgimento e partecipazione in piena sicurezza, saranno infatti allestite tre isole (Piazza Nord piano Terra, Piazza Sud Primo Piano, e corridoio OVS Piano Terra) con ricostruzioni di diversi ambienti legati ai castelli per farsi scattare divertenti fotografie: nei panni dei marchesi nella sala da pranzo del Castello del Roccolo a Busca, dei conti nella biblioteca del Castello di Masino, o dei duchi in visita al Castello del Roccolo a Busca. Sarà possibile giocare a “social in ghingheri” attraverso i propri canali: le fotografie più belle pubblicate con l’hastag #LeGru #NobiliRitratti saranno condivise sui canali social di Le Gru. Ci sarà inoltre la possibilità di diventare regine e re per un giorno, grazie a speciali adesivi a forma di corona sugli specchi di tutte le toilette del Centro per farsi dei #royalselfie incoronati.
 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Giornata mondiale della fibromialgia, i monumenti si illuminano il 12 maggio

    • 12 maggio 2021
    • Palazzo Lascaris
  • Bardonecchia, per la festa della mamma l'azalea della ricerca per la cura del cancro

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • centro
  • "Io non che non ci casco", la nuova iniziativa online del Museo del Risparmio

    • dal 4 gennaio al 31 dicembre 2021
    • Online

I più visti

  • Il Bioparco Zoom ha riaperto: ad accogliere i visitatori il nuovo habitat con i rettili d'Africa e America

    • dal 26 aprile al 30 settembre 2021
    • Bioparco Zoom
  • 29° Giornate Fai di Primavera: le aperture del 15 e 16 maggio

    • dal 15 al 16 maggio 2021
    • Varie location
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Torino

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Torino
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento