Giovedì, 23 Settembre 2021
Eventi Pozzostrada

Fluide consonanze

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

FLUIDE CONSONANZE

Intrecci Sensoriali di Gabriella Perugini per liuto e tiorba.

Concerto multisensoriale intorno al tema dell'acqua, dedicato ai fiumi e alle atmosfere sonore della Torino rinascimentale e barocca in collaborazione con Fioredentro™

Doppio appuntamento torinese il 5 e 7 febbraio 2015 alla Villa Tesoriera e alla Chiesa del Monte dei Cappuccini.

Il concerto del 5/2/2015 alla Tesoriera è promosso dalle Biblioteche Civiche del comune di Torino, quello del 7/2/2015 al Monte dei Cappuccini è realizzato in collaborazione con Fioredentro™

_____________________________________________________________________

Giovedì 5 Febbraio 2015

Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte"

Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 - Torino - Salone dei Concerti

Ore 17.00

Ingresso libero

______________________________________________________________________

Sabato 7 Febbraio 2015

Chiesa del Monte dei Cappuccini

Piazzale Monte dei Cappuccini, 3 - Torino - Sacrestia

Ore 21.00

Ingresso libero.

Eventuali offerte saranno destinate ai Frati Cappuccini che ogni giorno distribuiscono pasti ai cittadini in difficoltà.

______________________________________________________________________

Descrizione Concerto multisensoriale FLUIDE CONSONANZE della liutista GABRIELLA PERUGINI

Torino è una delle poche città al mondo attraversata da quattro fiumi e l'acqua è un elemento familiare ai torinesi che lo vivono quotidianamente lungo i parchi cittadini nei caratteristici "torèt" e nelle dimore storiche sorte sulle sponde.

Il concerto multisensoriale della liutista Gabriella Perugini si innesta in questa cornice grazie al potere evocativo della musica: gli strumenti a pizzico come il liuto, la tiorba e il chitarrone emettono sonorità delicate, lo scorrere delle note è fluido e l'ascoltatore ne percepisce l'armonia che sfiora le corde del cuore, proprio come gli scorci suggestivi policromatici che si possono godere in ogni stagione dai ponti torinesi o percorrendo le lunghe piste ciclabili.

Storicamente il fiume è stato teatro di fastosi eventi artistici, come le Feste della Corte Sabauda nel XVII secolo, volute durante la reggenza delle Madame Reali.

L'artista dedica alla propria città il nuovo concerto FLUIDE CONSONANZE in cui si evidenzia la contaminazione espansa dei linguaggi sonoro, visivo e poetico intorno al tema dell'acqua attraverso esperienze multisensoriali, offrendo ai torinesi due appuntamenti: giovedì 5 febbraio alle 17.00 nel Salone della settecentesca Villa Tesoriera promosso dalle Biblioteche civiche di Torino e sabato 7 febbraio alle ore 21.00 nella suggestiva Chiesa del Monte dei Cappuccini.

I due eventi valgono inoltre l'opportunità di festeggiare il primo lustro dei concerti multisensoriali ideati da Gabriella Perugini e, nello stesso tempo, di presentare al pubblico torinese INTRECCI SENSORIALI, la nuova ideazione che allaccia i concerti alla didattica e alla musicoterapia: un percorso culturale in cui la condivisione della musica attraverso un profondo scambio emotivo, sensoriale ed energetico sfocia nell'incontro con la filosofia di Fioredentro™, partner degli eventi.

I versi poetici che si innestano fra le note rinascimentali e barocche, appartenenti a poeti di ogni tempo ed anche ad autori piemontesi (Arturo Graf, Guido Gozzano, Cesare Pavese) sono interpretati da Federica Dallolio.

Il liuto, nel XVI secolo, era lo strumento di origine araba più utilizzato nelle corti europee; grazie alle sue doti di limpidezza, agilità e varietà timbrica, si adattava perfettamente per esprimere gli ideali del Rinascimento, trasmettendone con immediatezza la tensione contemplativa ed emotiva. Alla tiorba e al chitarrone, gli strumenti a pizzico di grandi dimensioni, presenti anche nella Corte Sabauda, viene riservato il repertorio barocco con brani di Girolamo Kapsberger, Alessandro Piccinini, Arcangelo Corelli e i torinesi Giovan Battista Somis e Francesco Montalto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fluide consonanze

TorinoToday è in caricamento