Flor20 Autunno, Torino si rituffa nella natura

Dopo un anno esatto dalla sua ultima edizione, e in un 2020 che ha visto la cancellazione di quasi tutti gli eventi floreali italiani, torna Flor in centro a Torino. E lo fa in grande stile per soddisfare le attese di un pubblico di appassionati e green lovers sempre più attento e cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni. Sabato 10 e domenica 11 ottobre, dalle 9 alle 19, tutta la centralissima Via Roma, così come Piazza San Carlo, Piazza CLN e Piazza Carlo Felice si trasformeranno in un immenso giardino ricco di profumi e colori, ospitando oltre 80 vivaisti, nel pieno rispetto delle restrizioni imposte per contrastare il covid-19. La mostra – mercato si svolgerà all’aperto e sarà garantito un ampio distanziamento tra un banco e l’altro per evitare assembramenti.

Grande varietà

E se gli appuntamenti mensili di Agriflor hanno ospitato (e continueranno ad ospitare) il meglio del florovivaismo piemontese, Flor, come da tradizione, allarga i propri confini, accogliendo nel cuore del capoluogo piemontese eccellenze provenienti da tutta Italia e qualche chicca dall’estero: dai bulbi olandesi alle tillandsie della Slovenia, passando per le rose di Firenze, gli agrumi siciliani e quelli toscani, le orchidee dalla Lombardia, i bonsai della Liguria solo per citarne alcune.

Spazio, poi, a piante succulente e carnivore, orchidee, tillandsie, piante acquatiche e rampicanti, aromatiche e tropicali. Piante da appartamento, da secco e da sole intenso, da ombra, bonsai, fioriture annuali, bulbose e graminacee. Non mancheranno varietà più stagionali come le viole, i ciclamini, peperoncini di ogni genere, settembrini e rose rifiorenti; i caldi e vivaci colori autunnali saranno protagonisti anche nelle foglie di ortensie, aceri giapponesi e cornioli. Un insieme di proposte affascinanti per abbellire spazi urbani, giardini, terrazzi e balconi e stuzzicare la curiosità degli esperti di giardinaggio e di tutti gli appassionati che stanno affinando il loro pollice verde. Non solo piante, ma anche un’ampia proposta gastronomica proveniente da tutta Italia che sarà possibile scoprire presso i Giardini Sambuy di Piazza Carlo Felice, in collaborazione con Giardino Forbito.

“Con questa prima edizione post-lockdown, anche noi di Flor ci siamo posti il problema di imprimere una svolta al nostro operato, consapevoli del fatto che nulla potrà essere come prima - Spiega Giustino Ballato, Organizzatore di FLOR e Presidente di Orticola Piemonte - In particolare, abbiamo scelto di farlo andando oltre la semplice Fiera e inaugurando un lungo anno di eventi culturali che ruoteranno attorno al tema di una possibile rivoluzione che passi proprio attraverso l’insegnamento che l’uomo può trarre dalle piante. Quello che auspichiamo, infatti, è la costruzione di un futuro diverso, in cui l’uomo possa trovare un nuovo modo di stare al mondo e di rapportarsi con la natura in maniera non invasiva, nel segno di una vera e propria alleanza con le piante. Questo futuro possibile, cui tendere idealmente, lo chiamiamo “plantropocene”.”

Gli eventi culturali

Accanto alla mostra -mercato florovivaistica, come sempre Flor proporrà un ricco calendario culturale, in diversi spazi cittadini e grazie alla collaborazione con diverse realtà partner, che sposano la filosofia green della manifestazione torinese.

Lo Spazio Lux di Fiorfood in Galleria San Federico ospiterà presentazioni di libri a tema ambientale: 

Sabato 10 ottobre alle ore 16.30: presentazione del libro “Alimentare le emozioni” di Barbara Giorgis. Edizioni Uno Editori; (prenotazione obbligatoria a orticolapiemonte@gmail.com)

Domenica 11 ottobre alle ore 15: Giorgio Quaglio presenta una rosa di titoli della casa editrice Blu Edizioni, specializzata in tematiche ambientali ed ecologiste. Presentazione a cura di Giardino Forbito; (prenotazione obbligatoria a giardinoforbito@gmail.com)

Domenica 11 ottobre alle ore 16.30: presentazione del libro “Piante in viaggio” di Andrea Vico. Ed. Editoriale Scienza; (prenotazione obbligatoria a orticolapiemonte@gmail.com)

Durante i giorni di FLOR, inoltre, il bistrot di Fiorfood presenterà menù tematici, in collaborazione con Gli Orti di Venezia e i loro fiori edibili. Il fiore diventa dunque un'esperienza sensoriale completa a tutti gli effetti: dall'estetica del colore, dall'aroma al gusto, passando per il benessere (Prenotazione obbligatoria allo 011 51171).

Torino Film Festival

Anche il Torino Film Festival parteciperà a Flor20 con un’anteprima floreale in attesa della manifestazione in programma a fine novembre. Presso la Galleria San Federico, nel dehor di Fiorfood, infatti, durante i due giorni di Flor saranno proiettati 5 cortometraggi realizzati da altrettanti studenti che seguono il corso “Regia di cinema fiction e documentario e montaggio” tenuto dal Maestro del cinema russo contemporaneo Alexandr Sokurov presso l’Università Statale di San Pietroburgo. I cortometraggi raccontano il rapporto tra l’uomo e l’ambiente, partendo tutti dallo stesso tema che ha in oggetto un campo di grano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Fiere, potrebbe interessarti

  • ''La casa delle zucche'', mostra mercato ad Andezeno

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 8 novembre 2020
  • Giaveno tra le pagine, presentazioni letterarie al Pacchiotti

    • dal 3 ottobre al 21 novembre 2020
    • Fondazione Pacchiotti
  • 'Vendemmia a Torino', 'Portici Divini' e 'Torino Wine Week' uniscono le forze per una kermesse di eccellenza

    • dal 23 ottobre al 24 novembre 2020
    • Centro - Palazzo Carignano/Museo del Risorgimento

I più visti

  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Passeggiata facile in media montagna, sul Sentiero degli Orridi

    • dal 4 maggio al 31 ottobre 2020
  • A piedi o in bici sul Sentiero Ritrovato: si parte da Chiusa San Michele

    • dal 4 maggio al 30 novembre 2020
    • Borgata Bennale
  • Ha riaperto Casa Lajolo: al via anche le visite guidate

    • dal 31 maggio al 31 dicembre 2020
    • Casa lajolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TorinoToday è in caricamento