Fino al 30 settembre: concorso fotografico "Sorrisi di madri s'incontrano"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

È online fino al 30 settembre il concorso fotografico Sorrisi di madri s'incontrano, promosso dall'Ong Comitato Collaborazione Medica per raccontare la tenacia, la tenerezza, la forza e la fragilità di una mamma, senza distinzioni economiche, geografiche e sociali.
Per partecipare basta collegarsi all'indirizzo sorrisidimadriafricane.ccm-italia.org, registrarsi e inviare fino a un massimo di 4 foto sul tema della maternità.

Gli scatti ammessi possono ritrarre mamme italiane, africane e di tutto il mondo, fotografate insieme ai loro figli: immagini che rappresentano momenti di vita quotidiana per raccontare l'esperienza universale di essere madre e il rapporto speciale che unisce ogni mamma al suo bambino. L'hashtag #IncontriDiSorrisi rimanda all'obiettivo del concorso che vuole creare un legame tra i sorrisi delle mamme italiane e quelle provenienti da altri paesi.

Le fotografie saranno votate da un comitato tecnico - composto dal direttore di Camera - Centro Italiano per la Fotografia Lorenza Bravetta, dalla presidente di CCM Marilena Bertini, dal caporedattore del mensile Giovani Genitori Elena Brosio - e da una giuria popolare. Cinque i premi in palio: un ciondolo d'oro LeBebé Gioielli, il cofanetto "Bimbi in viaggio" di Euphidra, due abbonamenti al mensile Giovani Genitori e un fascia porta bebè offerta da The Milk Bar.

Giunto alla seconda edizione, il concorso fa parte delle attività di sensibilizzazione della campagna Sorrisi di madri africane, lanciata dal CCM nel 2011 per offrire assistenza e cure sanitarie alle mamme e ai bambini che vivono nelle zone rurali, più lontane dagli ospedali, dell'Africa Sub-sahariana. Proprio in quest'area, secondo i più recenti dati della Nazioni Unite, si registrano infatti i tassi di mortalità materna e infantile tra i più elevati al mondo.

I più letti
Torna su
TorinoToday è in caricamento