rotate-mobile
Fiere

Artissima torna a novembre in presenza: "Transformative Experience" sarà il tema della 29° edizione

Sotto la guida di Luigi Fassi, il nuovo direttore

Artissima tornerà anche nel 2022 all’Oval Lingotto di Torino. L'apertura al pubblico è prevista da venerdì 4 a domenica 6 novembre e, per la prima volta, a guidare questa 29° edizione, sarà Luigi Fassi, nominato direttore della fiera il 1° febbraio con un incarico triennale. Il tema scelto per l’edizione di quest’anno è "Transformative Experience", concetto elaborato dalla filosofa americana Laurie Anne Paul nell’omonimo saggio pubblicato nel 2014 dalla Oxford University Press. Secondo l’autrice, un’esperienza trasformativa è capace di modificare radicalmente la persona che la vive, mettendone in crisi le aspettative prefigurate razionalmente e aprendo una prospettiva verso l’ignoto.

“Il mondo dell’arte nel suo insieme ha visto in questi ultimi anni cambiare le proprie regole - ha detto Fassi - , le modalità di scambio e di interazione informativa tra operatori e appassionati, navigando verso molteplici orizzonti di trasformazione. È tuttavia rimasta più che mai viva e bruciante l’urgenza di incontro e di relazione immediata, dettata dalla volontà di conoscere e vivere in tempo reale l’esperienza dell’arte e di continuare ad apprendere quanto di nuovo sta emergendo sulla scena presente". 

luigi fassi-2

"Transformative Experience"

A poche settimane dall’insediamento, Luigi Fassi ha già posto le basi dell’edizione per costruire un appuntamento che, in continuità con la consolidata identità curatoriale della fiera, sappia ancora una volta rispondere efficacemente e rapidamente alle continue trasformazioni del presente. La 29° edizione di Artissima sarà caratterizzata da iniziative specifiche, a conferma della sua unicità nel panorama culturale europeo, e della sua capacità di attrarre gallerie, artisti, collezionisti e curatori tra i più interessanti a livello internazionale, con la promessa, sempre mantenuta, di una fiera sperimentale, di ricerca, cutting-edge.

Proprio il tema di come tutti noi viviamo nelle nostre vite l’insorgenza di esperienze trasformative è l’ispirazione centrale dell’edizione di Artissima 2022. Un’esperienza trasformativa è quella che apre nuovi orizzonti ai nostri sensi, ai nostri pensieri e alle nostre emozioni, sino a poterci cambiare in profondità come persone. Il 2022 è l’anno in cui vogliamo tornare a scegliere esperienze trasformative che diventino autentiche rivelazioni, dettate dal ritmo delle relazioni sociali e da un momento che tanto ci sta a cuore, quello dell’incontro privilegiato con l’arte che reca in sé un potenziale trasformativo il cui valore è per ognuno di noi unico e non sostituibile. L’incontro con l’arte è allo stesso tempo un’esperienza rivelativa: un’intensa accelerazione verso un futuro sconosciuto ma desiderato, capace di modificarci dal punto di vista cognitivo e personale e di fornirci nuovi strumenti per leggere il mondo.

Present Future, Back to the Future e Disegni di nuovo in presenza

Artissima 2022 riporta in piena presenza fisica gli stand curati delle sezioni Present Future, Back to the Future e Disegni, mantenendone e capitalizzandone l’estensione digitale che le ha caratterizzate negli ultimi due anni. Le sezioni continueranno infatti a vivere anche online con approfondimenti video, immagini, interviste e podcast. "Rafforzeremo l’immagine di Artissima come luogo privilegiato in cui operare acquisizioni e incontrare partner di dialogo museale, oltre che promuovere lo stretto rapporto della fiera con la Città di Torino, con i suoi musei, fondazioni e gallerie con cui verranno mantenute e valorizzate cooperazioni e relazioni". I team curatoriali che si occuperanno della selezione dei lavori e degli artisti presentati nelle sezioni curate saranno rinnovati. Tra i nomi già confermati Irina Zucca Alessandrelli (curatrice, Collezione Ramo – Milano), Saim Demircan (curatore indipendente e scrittore, Torino) e Maurin Dietrich (direttrice, Kunstverein München – Monaco).
 
 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artissima torna a novembre in presenza: "Transformative Experience" sarà il tema della 29° edizione

TorinoToday è in caricamento