Venerdì, 19 Luglio 2024
Eventi

Festival delle sagre 2023, ad Asti il ristorante a cielo aperto più grande d'Italia

Sabato 9 e domenica 10 settembre

Un appuntamento imperdibile per gli amanti della buona tavola e della cultura rurale è il Festival delle Sagre Astigiane, che si svolge ad Asti il 9 e 10 settembre 2023, in concomitanza con il Palio di Asti e la Douja d’Or, eventi di spicco del Settembre Astigiano. Torna dunque la tradizionale festa popolare che ricrea l’atmosfera della vita contadina tra il XIX e il XX secolo, offrendo ai visitatori la possibilità di assaggiare le specialità gastronomiche tipiche del Piemonte e di assistere a una rievocazione storica unica nel suo genere in Italia. 

Due giorni di gusto

Un fine settimana per conoscere la cultura e apprezzare la tradizione di un territorio che, nonostante il passare del tempo, riesce a mantenere intatta la magia della sua storia. In Piazza Campo del Palio si allestisce per l’occasione il più grande ristorante all’aperto d’Italia, dove 24 pro loco del territorio presentano i piatti più rappresentativi della tradizione culinaria piemontese. Il villaggio è composto da casette in muratura, la chiesa, il Municipio… Una manifestazione che ogni anno attira decine di migliaia di persone e che vanta circa 500 mila piatti serviti.

Dal antipasto al dolce, si possono gustare ricette antiche e genuine, preparate con prodotti locali nelle cucine dalle cuoche delle pro loco: agnolotti gobbi, agnolotti d'asino, tagliolini, risotto al barbera o al tartufo, vitello tonnato, polenta, friciula, salame di cioccolato, zabaione al moscato d'Asti, pesche ripiene, bonet e tanto altro ancora.

Ad accompagnare le pietanze ci sono i vini DOC e DOCG del territorio, proposti da 56 aziende agricole del territorio e proposte dal CAA-AS srl. Ci sono anche postazioni dedicate alle eccellenze enologiche che offrono il meglio del vino locale, in grado di dare una panoramica completa sulla grande tradizione vinicola della città e della sua provincia.

Appuntamento con la rievocazione storica

Fiore all’occhiello del Festival delle Sagre Astigiane è la grande rievocazione storica che, domenica mattina, anima le vie del centro della città. Una sontuosa sfilata con oltre migliaia di figuranti in costumi originali d’epoca per rievocare la vita nella campagna piemontese tra ‘800 e ‘900.

Uno spettacolo unico e assolutamente magico, capace di rievocare vecchi ricordi nelle generazioni più anziane e di raccontare un mondo semplice, genuino, a volte crudo ma senza dubbio di grande fascino alle nuove generazioni. Per tutta la mattina le vie di Asti si trasformano in un set cinematografico dove ogni paese mette in scena l’orgoglio del Piemonte contadino, sfilando con le sue figure di spicco e i suoi antichi mestieri. A piedi o su un carro vanno in scena il lavoro nei campi, la vendemmia, le feste, i matrimoni, la messa della domenica con le tote che indossano il vestito buono e le balie che portano a passeggio i bambini con le carrozzine del tempo; e ancora la scuola elementare con i banchi di legno, i maestri con la bacchetta e gli allievi con i loro grembiulini, l’inverno nelle stalle, l’estate nei campi, la battitura del grano, la pigiatura dell’uva…

Nobili, borghesi, contadini, parroci, maniscalchi e falegnami… Rumori, odori e atmosfere del secolo scorso avvolgono gli spettatori e ognuno dei tanti figuranti anima la sua fotografia: i passeggeri del piroscafo che salutano prima di partire, rigorosamente divisi tra terza, seconda e prima classe, le botteghe, l’osteria, la merceria che mostra i suoi cassetti ricchi di pizzi, bottoni e merletti, il mercante che arriva nel paese con le ultime novità da mostrare alle massaie… Il tutto accompagnato dal folclore dei Frustatori di Rocchetta Tanaro accompagnati dai “Controcorrente” e dalle bande musicali di Costigliole e Villafranca.

Per assistere al meglio a questo emozionante spettacolo sono disponibili circa 1300 posti a sedere in tribuna in Piazza Alfieri (prenotabili gratuitamente, fino a esaurimento posti scrivendo una mail a festivalsagre@gmail.com).

Domenica 10 settembre, in concomitanza con il Festival delle Sagre Astigiane, nell'area dei giardini pubblici "Parco della Resistenza" sarà allestito un mercatino agroalimentare di prodotti locali a cura del Consorzio EURO F.I.V.A. che vedrà la presenza di circa 20 aziende agricole e artigiane. Sia sabato che domenica ci sarà inoltre la possibilità di avere l'annullo filatelico dedicato al Festival. Anche quest’anno, nei giorni seguenti all’evento, la commissione speciale assegnerà una serie di premi alle Pro Loco, compreso il Supertrofeo “Giovanni Borello”, in base a cinque parametri: la sfilata, la casetta, la cucina, il servizio e la quantità e qualità dei prodotti.Durante l’intero weekend L’Utea e la Croce Verde di Asti saranno presenti con un “Punto BIMBI”, uno spazio appositamente arredato e pronto ad accogliere mamme, papà e neonati. Uno spazio aperto per l’allattamento e la cura del bambino, allestito in collaborazione con il Comune di Asti, gli Alpini - Sezione ANA di Asti, la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Asti e grazie agli sponsor Paniate, Tigotà, Lions Club Asti Alfieri e New Green Impianti srl. L’accesso al “Punto BIMBI” sarà completamente libero.

Programma

Sabato: Apertura villaggio gastronomico dalle ore 18.30 alle ore 23.30 con la presenza della banda Città di Asti “G. Cotti”

Domenica: partenza sfilata contadina alle ore 9.30 e apertura del Villaggio gastronomico dalle ore 11.30 alle ore 22.00

Per info: festivalsagre@gmail.com

Servizio navetta

Sabato 9 settembre

  • Partenza da Piazza Medaglie d'Oro (Piazza d'Armi) dalle ore 18.00 alle ore 01.00 con frequenza ogni 15 minuti. Discesa in C.so Felice Cavallotti davanti alla Farmacia Garello. Stesso percorso inverso.
  • Partenza da Piazzale della piscina Asti Lido dalle ore 18 alle 01.00 con frequenza ogni 30 minuti. Discesa presso Piazza Marconi. Stesso percorso al ritorno.

Domenica 10 settembre

  • Partenza da Piazza Medaglie d'Oro (Piazza d'Armi) dalle ore 8.30 alle ore 24.00 con frequenza ogni 30 minuti. Discesa in C.so Felice Cavallotti davanti alla Farmacia Garello. Stesso percorso inverso.
  • Partenza da Piazzale della piscina Asti Lido dalle ore 8.30 alle ore  24.00 con frequenza ogni 30 minuti. Discesa presso Piazza Marconi. Stesso percorso al ritorno.
     
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival delle sagre 2023, ad Asti il ristorante a cielo aperto più grande d'Italia
TorinoToday è in caricamento