La narrativa di fantascienza incontra la street art al Mufant

La narrativa di fantascienza incontra la street art. Sta per accadere a Torino presso il MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza (MuFant), Domenica 22 Ottobre a partire dalle 15:30, in un evento esclusivo in cui verranno presentati fianco a fianco l’opera letteraria del giovane scrittore Mirko Dadich e i lavori grafici dello street artist Dissenso Cognitivo.

"Hydrostasis", secondo libro della collana Altrisogni Presenta edita da dbooks.it, viene presentato al MuFant in un contesto davvero particolare, ovvero durante l’inaugurazione della mostra "Futuro Remoto" dello street artist Dissenso Cognitivo, il quale propone una collezione di disegni su carta, dipinti su pannelli arrugginiti e una installazione a tema fantascientifico.

La raccolta riunisce nove racconti di fantascienza del ravennate Mirko Dadich, maturato sulle pagine della rivista digitale di narrativa fantastica Altrisogni. Nove storie accattivanti, sei delle quali inedite, che con stile moderno e raffinata sensibilità sanno cogliere in pieno e rielaborare quei temi di riflessione che da sempre costituiscono la spina dorsale delle migliori opere sci-fi.
Alla presentazione di Hydrostasis saranno presenti: Mirko Dadich (autore), Vito Di Domenico (curatore del volume), Luigi Lo Forti (editore dbooks.it).

Dissenso Cognitivo è un progetto che “indaga le alterazioni degli esseri viventi e dell’ambiente in un futuro remoto e disumanizzato, attraverso il linguaggio dell’arte urbana”. Tramite le sue opere di street art visibili nella mostra "Futuro Remoto" possiamo speculare sulle infinite possibilità del domani: anatomie modificate, esseri OGM, carne e metallo che iniziano la loro collisione e si contaminano a livello genetico in ossimori sensoriali.
La mostra "Futuro remoto" resterà al MuFant sino a Domenica 26 Novembre.

Ma perché una collaborazione tra due mondi apparentemente distanti?
Perché le affinità tematiche e di sensibilità tra i racconti di Dadich e l’opera grafica di Dissenso Cognitivo rendono questa sincronia di eventi un’opportunità per incrociare i mondi creativi dei due artisti ed espanderli a vicenda.
Chi parteciperà al doppio evento al MuFant potrà così lanciare uno sguardo sul futuro inquietante, eppure seducente, che potrebbe attenderci dietro l’angolo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • A Carnevale la Reggia di Venaria resta aperta fino alle 19

    • dal 12 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Reggia di Venaria

I più visti

  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento