"Fabbriche aperte", i cittadini visitano le aziende locali: come iscriversi

Sarà aperta anche l'azienda Quercetti

Le aziende della manifattura piemontese tornano a mettersi in mostra ai cittadini venerdì 26 e sabato 27 ottobre con la nuova due giorni di "Piemonte Fabbriche Aperte", evento lanciato lo scorso anno per la prima volta in via sperimentale e che nella sua edizione d’esordio aveva fatto registrare più di 5 mila visitatori, decisamente oltre le attese.  

Già 2000 adesioni

L'iniziativa dell'assessorato alle Attività produttive della Regione in questo 2018 ha l'obiettivo di affermarsi in maniera netta come appuntamento irrinunciabile per conoscere le nostre eccellenze industriali. Le premesse ci sono già, basti pensare che all’apertura delle iscrizioni per le visite si sono già registrate oltre 2 mila adesioni. Evento comunicativo, culturale e identitario allo stesso tempo, un'opportunità per i cittadini di scoprire dal vivo la storia delle aziende, i prodotti, i processi di produzione, concentrando il tutto in un weekend. Sarà anche l'occasione per una testimonianza diretta di quanto l’innovazione tecnologica abbia trasformato negli ultimi anni l’industria piemontese, che si confronta con il mercato globale e con le sfide del futuro.

Tutti i settori

L'edizione 2018, in particolare, vede la partecipazione di 137 stabilimenti industriali (un aumento di oltre il 40%) in tutte le principali zone manifatturiere del Piemonte: dalla filiera del riso nelle pianure del vercellese alla centrale idroelettrica “G.B. Pirelli” nel villaggio alpino di Rovesca, in Valle Antrona, a quota 1.100 metri di altitudine. Diverse sono le novità rispetto allo scorso anno, con l'adesione di 66 realtà aziendali finora non presenti. Tra queste: Ferrero, Barilla, Novamont, Lear Corporation, Oerlikon Graziano, la piattaforma logistica di Amazon a Vercelli, Pininfarina, Sambonet, P&P Promotion, Guabello (Gruppo Marzotto).

Si potranno visitare impianti produttivi di multinazionali e piccole aziende di nicchia, centri di ricerca e imprese custodi di antichi saperi tradizionali. Tutti i principali settori industriali del Piemonte sono ben rappresentati, con una forte presenza di meccanica e automazione industriale  dell'automotive e del comparto agroalimentare, ma anche di tessile, aerospazio, chimica, ICT ed elettronica, prodotti di design, logistica, servizi avanzati. Le visite alle imprese consentiranno in molti casi un'esperienza coinvolgente e immersiva nei processi produttivi della "Fabbrica intelligente", la cosiddetta "Industria 4.0".

Modalità di iscrizione

Per iscriversi alle visite basta collegarsi al sito dedicato: qui si potrà consultare l’elenco delle imprese disponibili, una breve descrizione delle rispettive attività manifatturiere, le informazioni di tipo logistico e le richieste particolari per poter effettuare la visita. In alcuni casi, ad esempio è sufficiente indicare il proprio nominativo, in altri è necessaria anche un’età minima per i partecipanti. Ogni specificità è comunque ben spiegata sul sito nelle schede di ogni singola fabbrica, così da dare alla cittadinanza tutti i dettagli utili per programmare la visita che meglio si adatta alle proprie esigenze e ai propri interessi.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • domanda: da.n.no lavoro a persone italiane? SI. Lamentiamoci invece degli imprenditori italiani che si lamentano sempre e li vedo girare in por.sche e hanno l'azienda in R.omania per pagare meno tasse.

  • domanda quante di queste sono realmente italiane? forse due o tre...

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • "Floriamo insieme", il tour gratuito al Parco del Valentino

    • 22 aprile 2021
    • monumento ad Amedeo di Savoia

I più visti

  • Tuliparty, al via la terza edizione: uno 'scorcio d'Olanda' a Pianezza

    • dal 27 marzo al 25 aprile 2021
    • vivaio
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento