L'essenziale è il Barocco, visite guidate a Giaveno

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Giaveno
  • Quando
    Dal 26/09/2020 al 26/09/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
Chiesa dei Batù

La Città di Giaveno, l'Assessorato alla Cultura con le Associazioni Circolo Ricreativo Culturale e P.I.C.S. organizzano ed invitano ad un ciclo di visite  in adesione  all’iniziativa regionale  "L'essenziale è Barocco" con la possibilità di conoscere  due luoghi   d'eccellenza della storia e dell'arte  di Giaveno.

Il secondo  appuntamento, dopo  quello di apertura del ciclo di fine agosto è fissato per sabato 26 settembre con un programma di visite guidate  a gruppi   su prenotazione ai due  siti. Nella  data   di  agosto  i visitatori   hanno espresso  entusiasmo e  piacere della conoscenza  di  tanta  bellezza e  di tesori inaspettati.

A guidare alla scoperta di questi scrigni aperti in occasioni di iniziativa  ma generalmente chiusi  ci saranno  dei volontari che hanno accolto con grande interesse e favore la possibilità di  poter conoscere  attraverso  i due edifici religiosi uno spaccato della storia locale e piemontese più in generale. 

Per   la  Chiesa dei Batù - Oratorio del Santissimo Nome di Gesù   ci saranno  i volontari del Circolo Ricreativo Culturale, per la   Chiesa di San Rocco quelli  dell'Associazione P.I.C.S.
Per  partecipare alle visite  è obbligatoria la prenotazione  da effettuare  contattando l’Ufficio Turistico  al numero di telefono 011.9374053 o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica  infoturismo@giaveno.it entro il 25 settembre.

Sono  previste   due visite  per ciascuna chiesa  della durata di mezz’ora. Dalle 16 alle 16.30 e dalle 17 alle 17.30 ai Batù; dalle 16.45 alle 17.15 e dalle 17.45 alle 18.15 alla Chiesa di San Rocco.

"Questa iniziativa dimostra la ricchezza dell'offerta culturale giavenese, che all'interno del suo patrimonio storico include anche significative testimonianze del Barocco; - dice l’Assessore alla Cultura e al Turismo Edoardo Favaron -  invito il pubblico a non perdere questa occasione per scoprire la storia e l'arte della nostra città".

La proposta di evento  culturale  è stata  ideata  e si svolge in collaborazione   con  Ufficio Comunicazione e Progetti. Della Città di Giaveno. La partecipazione è gratuita.  I visitatori dovranno indossare la mascherina. Le visite osserveranno le misure del distanziamento.
La Chiesa dei Batù - Oratorio del Santissimo Nome di Gesù si trova all'imbocco di via Umberto I, la Chiesa di San Rocco in piazza San Rocco, parte alta del Centro Storico.

Di seguito alcune note storiche sulle due chiese

La costruzione della Chiesa del Gesù, nota come Chiesa dei Batù  - Oratorio del Santissimo Nome di Gesù (cioè del Flagellanti) risale al 1576,  anno in cui la Confraternita omonima ottenne l’autorizzazione ad edificare una propria Cappella. La Chiesa costituisce uno dei più antichi monumenti religiosi di Giaveno; in essa, alle severe linee classiche di impianto dell’edificio si sovrappongono quelle più fantasiose dell’ornato di stile barocco. La Chiesa è gestita dall’Associazione Circolo Ricreativo Culturale ospita una stagione di concerti ed iniziative culturali. Sarò aperta per queste date  dedicate al Barocco.

La Chiesa di San Rocco venne  edificata  probabilmente nel 1646 a seguito di un voto del Consiglio Comunale a seguito dell’epidemia di peste del 1630 e a seguito dell’interessamento del Cardinal Maurizio di Savoia che  trascorreva periodi di villeggiatura a Giaveno. Al suo interno conserva opere del pittore Alessandro Trono, figura di spicco della pittura piemontese del Settecento  e  un dipinto monocromo raffigurante San Rocco insieme a San Sebastiano e San Carlo Borromeo. La  Chiesa  è chiusa, fatto salvo  in alcune ricorrenze a cura dell’Associazione  P.I.C.S. Giaveno.




 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Ha riaperto Casa Lajolo: al via anche le visite guidate

    • dal 31 maggio al 31 dicembre 2020
    • Casa lajolo
  • Fase 2, la Palazzina di Caccia di Stupinigi riapre al pubblico

    • dal 26 maggio al 31 dicembre 2020
    • Palazzina di Caccia di Stupinigi
  • Il Castello di Masino riapre dopo il lockdown: tutte le modalità per accedere

    • dal 22 maggio al 31 dicembre 2020
    • Castello di Masino

I più visti

  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Passeggiata facile in media montagna, sul Sentiero degli Orridi

    • dal 4 maggio al 31 ottobre 2020
  • A piedi o in bici sul Sentiero Ritrovato: si parte da Chiusa San Michele

    • dal 4 maggio al 30 novembre 2020
    • Borgata Bennale
  • Ha riaperto Casa Lajolo: al via anche le visite guidate

    • dal 31 maggio al 31 dicembre 2020
    • Casa lajolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TorinoToday è in caricamento