Musica a pedali nel verde: i Magasin du Café per Earth Day

Per celebrare la Giornata Mondiale della Terra, I Magasin du Café hanno deciso di fondersi nei suoni, nei colori e nell’energia della natura suonando in mezzo al verde e alimentando gli strumenti solamente grazie all’energia prodotta da una persona in bicicletta.  Il concetto alla base di questa esperienza, che vuole essere la prima di una lunga serie, è il rispetto per l’ambiente e la capacità di ascoltare il silenzio che sta alla base della loro musica e della loro poetica. Le scenografie naturali sono da sempre le più adatte alla musica dei Magasin Du Café, sempre in bilico tra tradizione e innovazione. Per i componenti della band, il segreto è lasciarsi cullare dalle loro vibrazioni. Con questo progetto ambizioso restituiscono alla natura le emozioni che li attraversano in quel determinato luogo e momento: un vero e proprio dialogo tra uomo e ambiente.

Per questa speciale ricorrenza, i Magasin du Café hanno scelto il celebre tema di Greensleves come guida spirituale di un viaggio all’interno di una foresta incontaminata. Un tributo al passato, un brano senza tempo, rivisitato con tutti gli elementi caratterizzanti della band.  Un esperimento che vuole essere un preludio, un punto di partenza, realizzato grazie al supporto tecnico dell’associazione Mulino ad Arte che ha ispirato la band con il suo progetto “Teatro a pedali”. 

I Magasin du Café sono:
Denny Bertone: Chitarra elettrica e lap steel guitar
Davide Borra: Fisarmonica
Mattia Floris: Chitarra e voce
Alberto Santoru: Contrabbasso elettrico e percussioni

Chi sono i Magasin du Café

Una delle realtà più affermate nel panorama della World Music a livello Europeo.  Il loro passaggio alla “World” è stato naturale, cercando sempre di più le radici comuni della musica e pescando dal bagaglio culturale comune che spazia dalla classica alla fusion, dal folk al rock. Il quartetto colpisce per la capacità di interpretare generi molto diversi tra loro, forte di un bagaglio tecnico di tutto rispetto. Il loro linguaggio negli anni è diventato unico e unitario, così come il loro sound.

 Con l’uscita di Samsara, il loro primo lavoro discografico completamente inedito, le tematiche sono diventate più mature, frutto del mix di stili che i musicisti portano sul palco.
Il progetto ha ora un’anima più intima e concettuale, ma godibilissima ed emozionante.  In diverse situazioni suonano live acustici in luoghi incontaminati, in alta montagna o nei boschi più sperduti al confine tra Italia e Francia, per il desiderio di fondersi il più possibile con la madre di tutte le madri, la natura. 

I loro concerti sono meditativi e riescono spesso a portare gli spettatori in uno stato quasi ipnotico.  musiche che ci parlano di tradizioni lontane, in cui il grande Nord si mischia all'Oriente, i canti sciamanici d'America e Africa diventano moderni. Il sound è universale, i suoni sono esotici ma senza connotazione geografica, si mischiano col rock, il jazz, la fusion, in un dialogo tra i quattro musicisti senza precedenti. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Cinema Samuele", Bersani approda al Teatro Colosseo a maggio

    • solo domani
    • 7 maggio 2021
    • Teatro Colosseo
  • Parte “Sisifo”: la nuova stagione di Casa Fools

    • Gratis
    • dal 12 febbraio al 30 maggio 2021
    • Casa Fools - Teatro Vanchiglia
  • Stagione Colors 2021, la Filarmonica di Torino torna a esibirsi dal vivo

    • dal 10 al 11 maggio 2021
    • Teatro Vittoria e Conservatorio Giuseppe Verdi

I più visti

  • Il Bioparco Zoom ha riaperto: ad accogliere i visitatori il nuovo habitat con i rettili d'Africa e America

    • dal 26 aprile al 30 settembre 2021
    • Bioparco Zoom
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Torino

    • dal 6 al 5 maggio 2021
    • Torino
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento