rotate-mobile
Eventi Centro / Piazza Carlo Felice

Ai Digital Days si parla di intelligenza artificiale, tra talk, mostre e ospiti internazionali

Dal 9 al 14 maggio in oltre 20 location cittadine

In una quotidianità in cui inevitabilmente, ogni giorno, si parla di intelligenza artificiale, abbiamo bisogno di nuovi mezzi, per riuscire a interpretare al meglio gli attuali scenari.

La mission

Ed è questa la "mission" dei Digital Days 2023, la serie di eventi - tra talk, mostre, tavole rotonde e incontri - in programma a Torino dal 9 al 14 maggio. Il tema è proprio "Intelligenze sostenibili": "Il nostro scopo  - spiega Federica Toso, presidente dell'associazione Digital Days - è quello di fare informazione e fornire alle persone gli strumenti giusti per capire come convivere con questa nuova realtà  e naturalmente farsi una propria opinione". 

Sono più di 20 le location che accoglieranno gli appuntamenti - da Combo a Inside Lab, da Toolbox  al Porto Urbano, da Copernico al Talent Garden  - che quest'anno aumentano rispetto al 2022 e toccano quota 120 tra, eventi - con ospiti di stampo internazionale - rivolti alle aziende, ai privati ma anche a bambini e studenti.

Dalla moda al Food ai virtual influencer 

"E spazieranno - spiega Emanuele Romagnoli, organizzatore di Digital Days - coinvolgendo anche settori che tradizionalmente non sono legati al digitale, ma che magari hanno intenzione di farne uso: l'editoria, per esempio, ma anche la moda e il food". Tra i vari eventi in programma sono previsti talk con il critico d'arte Luca Beatrice, il biografo Lorenzo Pregliasco, il fisico Massimo Temporelli, il manager Gianluca Dettori e Miriam Redi di Wikimedia. 

Si parlerà di start up - come hanno successo ma anche perché falliscono -, di social media, di 'virtual influencer', ai quali le aziende si stanno sempre più interessando, di ChatGPT che nelle ultime settimane ha generato un grande dibattito; di marketing e di arte nel digitale.

Spazio anche all'arte

Un mondo nuovo che dobbiamo imparare a capire come rendere compatibile con le nostre vite, tra dimensione fisica e digitale. Un aspetto affrontato anche dalla mostra 'Conscious connection' a cura del collettivo Xaarchive visitabile negli spazi di IN6 Lab in piazza Carlo Felice.

Un'installazione immersiva di opere d'arte grafiche e scultore, con innesti di materiale biologico come i funghi, posizionate in maniera originale tra il regno digitale e quello fisico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai Digital Days si parla di intelligenza artificiale, tra talk, mostre e ospiti internazionali

TorinoToday è in caricamento