Daniil Trifonov all'Auditorium Lingotto con i due concerti di Chopin

Daniil Trifonov

Daniil Trifonov esordisce ai Concerti del Lingotto con "I due concerti per pianoforte di Chopin", martedì 2 maggio alle 20.30. Nato in Russia nel 1991 si è imposto all’attenzione internazionale nel 2010 salendo sul podio del Concorso «Fryderyk Chopin» di Varsavia, risultando così il più giovane premiato nella storia della leggendaria competizione pianistica e attirando su di sé l’attenzione di grandi artisti come Martha Argerich, Nelson Freire (entrambi in giuria) e Krystian Zimerman.

L’anno successivo ha sbancato il Concorso «Čajkovskij» di Mosca e il «Rubinstein» di Tel Aviv inaugurando così una carriera ai massimi livelli internazionali che in pochi anni lo ha portato a collaborare con tutte le più prestigiose orchestre del mondo e i massimi direttori. Formatosi prima a Mosca e successivamente perfezionatosi negli Stati Uniti, Daniil Trifonov si presenta per la prima volta al pubblico di Lingotto Musica cimentandosi nella titanica impresa di eseguire i due Concerti per pianoforte di Chopin in un’unica serata.

Insieme a lui la Mahler Chamber Orchestra, formazione tedesca fondata da Claudio Abbado, ormai da molti anni ospite abituale di Lingotto Musica, diretta per l’occasione dal direttore e pianista russo, classe 1957, Mikhail Pletnev, anch’egli da più di trent’anni protagonista sulle massime scene musicali internazionali e fondatore nel 1990 della Russian National Orchestra.

Tutto polacco il programma musicale della serata che si apre con la Serenata per archi op. 2 di Mieczysław Karłowicz, compositore oggi poco eseguito nelle sale da concerto, appassionato alpinista la cui vita fu stroncata nel 1909 a soli 33 anni da una valanga; concepita nel 1896  appartiene alla prima stagione del compositore e fu eseguita l’anno successivo dagli archi dei Berliner Philharmoniker. Il programma si completa con i due Concerti per pianoforte di Fryderyk Chopin, opere gemelle concepite a pochi mesi di distanza l’una dall’altra nel biennio 1829-1830, poco prima che il compositore appena ventenne lasciasse la Polonia, senza mai più tornarvi, per cercare fortuna nelle grandi capitali europee.

Più che ai modelli classici di Mozart e Beethoven, Chopin si rifà a quella generazione di pianisti compositori quali Hummel, Kalkbrenner e Moscheles che avevano posto in primo piano la brillantezza della parte solistica a discapito di quella dialettica tra pianoforte e orchestra che aveva caratterizzato il genere nell’età classica. A dispetto della numerazione il Concerto n. 2 in fa minore op. 21 fu scritto per primo (ma pubblicato per secondo) e rispetto al Concerto n. 1 in mi minore op. 11 presenta un carattere meno estroverso, cosa che lo rese il prediletto dal compositore, poco incline al virtuosismo spettacolare. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • "Cinema Samuele", Bersani approda al Teatro Colosseo a maggio

    • solo domani
    • 7 maggio 2021
    • Teatro Colosseo
  • Parte “Sisifo”: la nuova stagione di Casa Fools

    • Gratis
    • dal 12 febbraio al 30 maggio 2021
    • Casa Fools - Teatro Vanchiglia
  • Stagione Colors 2021, la Filarmonica di Torino torna a esibirsi dal vivo

    • dal 10 al 11 maggio 2021
    • Teatro Vittoria e Conservatorio Giuseppe Verdi

I più visti

  • Il Bioparco Zoom ha riaperto: ad accogliere i visitatori il nuovo habitat con i rettili d'Africa e America

    • dal 26 aprile al 30 settembre 2021
    • Bioparco Zoom
  • 29° Giornate Fai di Primavera: le aperture del 15 e 16 maggio

    • dal 15 al 16 maggio 2021
    • Varie location
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Torino

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Torino
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento