Venerdì, 18 Giugno 2021
Cultura Crocetta / Via Magenta, 31

GAM, la nuova direttrice vuole lo 'speakers' corner' come a Londra

Un angolo per proporre progetti, letture, racconti e anche musica, allestito all'Arena Paolini dal martedì alla domenica a mezzogiorno. Proprio come a Hyde Park

L'Arena Paolini dove verrà allestito lo speakers' corner

Lo speakers' corner alla Gam di Torino è la prima originale idea della nuova direttrice, l'americana Carolyn Christov-Bakargiev, in carica dall'inizio del 2016 anche al Museo di Rivoli. La trovata nasce proprio da lei che, ispirandosi alla famosa frase di Andy Wharol "In futuro tutti avranno 15 minuti di celebrità", ha pensato di portare un pezzo di Hyde Park nell'Arena all'aperto dedicata all'artista Giulio Paolini, proprio nel punto in cui sorge "Anni luce", la sua opera pavimentale.

Un "angolo degli oratori" per esprimersi che sarà allestito dal martedi alla domenica a mezzogiorno in punto: "Si tratta di 15 minuti in cui chiunque potrà proporre racconti, monologhi, letture, progetti, musica - ha spiegato la direttrice -: forse Wharol pensava che 15 minuti fossero pochi ma in quest'era digitale, a noi sembrano un'eternità".

L'iniziativa, un modo originale - visto il contesto - di fare arte, prenderà il via dalla metà di marzo ma solo dietro a presentazione e approvazione di un progetto che verrà sottoposto ad un vero e proprio comitato curatoriale. Questo, composto dalla direttrice e da Virginia Bertone, Arianna Bona, Gregorio Mazzonis, Anna Musini, Riccardo Passoni ed Elena Volpato, selezionerà le proposte pervenute per posta elettronica (GAM@fondazionetorinomusei.it).

Solo successivamente i partecipanti riceveranno una mail di approvazione del progetto unitamente a una password per prenotare i loro "15 minuti di celebrità" sul calendario disponibile sul sito web del museo. Gli interventi saranno infine registrati in video e visibili sul canale YouTube della Gam.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GAM, la nuova direttrice vuole lo 'speakers' corner' come a Londra

TorinoToday è in caricamento