Domenica, 26 Settembre 2021
Cultura Aurora / Corso Palermo, 3

"The Golden Age": Vittorio Sgarbi all'Archivio Storico e Museo Italgas

Il critico d'arte racconta il Secolo d'oro della pittura olandese e fiamminga protagonista della mostra al Forte di Bard

Questa sera alle 18, presso l’Archivio Storico e Museo Italgas, in Corso Palermo 3, Torino, Vittorio Sgarbi  “racconterà” la mostra “The Golden Age”, in corso al Forte di Bard (Ao). Sarà introdotto da Gabriele Accornero.

Il Secolo d'oro della pittura olandese e fiamminga è protagonista della mostra al Forte di Bard. Fino al 2 giugno 2016 sono esposti 114 dipinti. Il nucleo più cospicuo è stato concesso in prestito dalla Collezione Hohenbuchau, straordinaria raccolta privata in deposito nelle gallerie della Collezione del Principe del Liechtenstein a Vienna, affiancato da una preziosa serie di opere di proprietà del Principe del Liechtenstein. 

Ogni genere di questa importante stagione artistica che va dal Seicento al Settecento è rappresentato: scene storiche, ritratti, pittura di genere, paesaggi, marine, e soprattutto le nature morte. I due più importanti maestri fiamminghi, precursori e anticipatori della stagione del Barocco nordico, Peter Paul Rubens e Anthonis van Dyck, sono rappresentati con una serie di ritratti, come pure Jacob Jordaens, con un Ritratto di musico e una Sacra Famiglia.

Tra i capolavori: il genere dei ‘banchetti’ (Frans Snyders, Joris van Son, e Abraham van Beyeren), le nature morte con selvaggina, i fijnschilder della Scuola di Leida, paesaggi fiamminghi e olandesi del periodo cosiddetto classico, e due opere del loro pioniere Gerard Dou, nonché paesaggi mirabili con cascate di Allart van Everdingen e Jacob van Ruisdael.
Grande risalto è inoltre dato alle rappresentazioni storiche, soprattutto quelle del manierismo, dei Caravaggisti di Utrecht e del barocco fiammingo. 

Tra le 16 opere delle Collezioni del Liechtenstein, assoluti capolavori come le opere di Cranach il Vecchio, van Dyck, Jan de Cock, Gerard Ter Borch e degli italiani Domenico Tintoretto, Perino del Vaga, Gabriele Salci e Alessandro Bonvicino da Brescia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"The Golden Age": Vittorio Sgarbi all'Archivio Storico e Museo Italgas

TorinoToday è in caricamento