Scarabia: rottamazione d'artista

Dai successi nel mondo del design agli anni di spettacoli sul palco dei teatri, passando per la scrittura, la lavorazione materica delle plastiche e la pittura estroversa lanciata di getto da un uomo in carrozzina.

In un'ora di happening "Scarabia" racconta oltre 30 anni di tentativi artistici. Non è spettacolo teatrale, non è un reading e neppure un concerto. "Scarabia" - dal richiamo che risuonava in Barriera di Milano quando i ragazzi si chiamavano a raccolta, sotto il balcone, per lo scambio di figurine o giocattoli - è un evento unico che coinvolge una danzatrice, tre attori, due musicisti. Protagonista: Carlo Mariano Sartoris, architetto, pittore, novelliere, tetraplegico. La sua è la storia di una vita che racchiude tante vite.

Carlo Mariano Sartoris nasce a Torino 60 anni fa. Dopo la laurea in architettura lavora nel campo del design progettando sculture abitative per le migliori aziende d'arredamento. Nell'86 un incidente stradale, un "antipatico imprevisto", come lui stesso lo definisce, gli stronca, apparentemente, il suo avvenire. Dopo 16 mesi d'ospedale è vivo, ma totalmente paralizzato. Da quel momento inizia la seconda vita di Carlo: superando mille peripezie e affrontando pregiudizi e menomazione, l'architetto e il creativo tenta ugualmente di tornare ad esprimersi, nel talento e nei sentimenti. Munito di una protesi il designer si ricicla e torna a dipingere usando tutte le tinte delle parole. Nell'88, due anni dopo l'incidente, riprende a disegnare: un suo divano "Ramirez" è esposto al Museo d'arte moderna di Parigi. Dal '96 al 2000 scrive tre racconti autobiografici, a cui seguono romanzi, che gli valgono per tre anni consecutivi il premio letterario "Ettore Ottaviano", e commedie. Dal 2008 inizia a modellare le materie plastiche complesse fondando un nuovo genere di riciclo delle idee artistiche, il movimento della Plastik'Art.

Scarabia

Coreografia e danza: Laura Scaringella

Voce solista: Letizia Sartoris

Attori: Nicoletta Petrosemolo, Enrico Bosca, Mattia Sebastiano Pauluzzo

Tastiere: Françisco Fernandez

Chitarre: Marco Griffa

Immagini: Alessandra Sartoris

Ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • "Photo action per Torino 2020" alla Gam

    • dal 19 novembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • GAM - Galleria d'Arte Moderna
  • A Carnevale la Reggia di Venaria resta aperta fino alle 19

    • dal 12 febbraio al 31 dicembre 2021
    • Reggia di Venaria

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento