Cultura

I Musei statali del Piemonte riaprono con nuovi orari e modalità di visita

Tornano visitabili Villa della Regina, Palazzo Carignano, il Castello di Agliè e quello di Moncalieri

I magnifici interni di Villa della Regina che si prepara alla riapertura

Da venerdì 3 luglio riaprono al pubblico anche i Musei statali del Piemonte. Ma lo fanno con nuovi orari e nuove modalità di visita. Terminate le operazioni per adeguare le strutture e i percorsi di visita alle nuove misure di sicurezza per evitare i contagi da covid-19, finalmente tornano visitabili, a Torino e in provincia, Palazzo Carignano, Villa della Regina, il Castello di Agliè - noto per la fortunata serie tv "Elisa di Rivombrosa" -  e gli appartamenti reali del Castello di Moncalieri. Ancora qualche problema invece per l'Abbazia di Fruttuaria, a San Benigno Canavese: il percorso sotterraneo non è conforme ai parametri attuali e al momento resterà ancora chiuso. 

Dopo aver ipotizzato una prima riapertura il 2 giugno scorso, la data è stata spostata di un mese, inserendo un numero maggiore di strutture museali. Non è stato un gioco da ragazzi calibrare l'organizzazione sulle nuove direttive e soprattutto adeguarle a residenze molto antiche che hanno richiesto valutazioni e azioni speciali. L'adozione delle misure di distanziamento sociale, la sanificazione e la regolare igienizzazione, l'utilizzo delle mascherine, l'adattamento dei percorsi di visita, le prenotazioni, gli ingressi contingentati e l'utilizzo dei termoscanner per la misurazione della temperature dei visitatori: tutte le novità da adottare per la sicurezza e la salvaguardia dei visitatori. Senza contare la consueta e imprescindibile sorveglianza dei beni.

 "L'esigenza di garantire la sicurezza dei visitatori - spiega Enrica Pagella, da poco direttrice dei Musei statali - ha portato a definire nuove modalità di visita e nuovi orari di apertura. In questo periodo di transizione, in attesa del ritorno della normalità, viene privilegiata la seconda parte della settimana e in particolare il weekend anche perché molti nostri siti offrono l'occasione per una bella gita fuori porta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Musei statali del Piemonte riaprono con nuovi orari e modalità di visita

TorinoToday è in caricamento