menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per due giorni Torino si è trasformata nella più grande libreria del mondo

Torino si conferma la libreria più grande del mondo in occasione della kermesse "Portici di carta". Le vie del centro cittadino sono state invase da curiosi e lettori, che hanno affollato le oltre sessanta librerie e i banchetti

Per due giorni il centro di Torino si è trasformato nella libreria più grande del mondo. La manifestazione "Portici di carta" si è conclusa con un successo di pubblico strepitoso, confermando il capoluogo piemontese come capitale del libro.

Migliaia di lettori e di curiosi si sono riversati nelle vie del centro cittadino a spulciare e acquistare libri di ogni genere. La vasta scelta d'altronde non è mancata. Sulle bancarelle si potevano trovare best seller come Argento Vivo di Marco Malvaldi e Storia di Irene di Erri De Luca, ma anche Beppe Fenoglio fra i remainders, o l'intera collana Contromano di Laterza e, nel settore ragazzi, i libri più costosi.

Il successo di "Portici di carta" si è attestato nonostante a Torino abbia fatto brutto tempo per quasi tutto il week end. Pioggia e basse temperature non hanno fermato i lettori che hanno riempito per quasi 48 ore le 62 librerie e i 44 piccoli editori piemontesi presenti. Sold out anche gli incontri con gli autori e i laboratori per i giovani e tantissime visite sulle pagine e profili facebook e twitter della manifestazione.

La kermesse promossa dal Comune e organizzata dalla Fondazione per il Libro, col sostegno della Regione Piemonte, ora prosegue in libreria: per tutto ottobre le librerie indipendenti di Torino organizzano presso le proprie sedi presentazioni, incontri, reading e inviti alla lettura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento