Borgo Vittoria, due musei insieme per dare vita a un nuovo polo

Un'idea che fa parte del progetto di riqualificazione urbana

Il Mufant

Nel quartiere di Borgo Vittoria nascerà un nuovo polo museale. Il Mufant - Museolab del fantastico e della fantascienza di Torino e il Mupin - Museo Piemontese dell'Informatica - nella Circoscrizione 5, uniranno le forze, incrementando i loro progetti e contribuendo a valorizzare il territorio che li ospita. L'idea fa parte dell'azione di riqualificazione urbana, a cura della Città di Torino che intende sviluppare in quell’area spazi di coesione sociale e servizi culturali e didattici dedicati ai torinesi e ai turisti.

Un progetto, che prenderà vita tra i numeri 45-49 di via Reiss Romoli e che sarà in grado di attrarre un target di pubblico sempre più ampio. Nuovi servizi per i cittadini che potranno così usufruire, con la costituzione del nuovo polo museale, di biglietteria, uffici, laboratori, spazi espositivi, biblioteca, zona ristoro, sala video e conferenze per non parlare di nuove attività comuni come mostre, rassegne, conferenze, presentazioni di libri con autori, proiezioni e laboratori. 

Il Mufant 

Il progetto Mufant, MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza di Torino, la cui missione è diffondere e promuovere l’immaginario fantastico moderno, ha riscosso nel corso dei primi mesi di avviamento, a partire dal novembre 2015, sempre maggiore attenzione sia in relazione ai risultati ottenuti in termini di riqualificazione dell'area in cui è situato, sia per l'ottima risposta di visitatori. Accolto nei locali di via Reiss Romoli 49 bis, è il primo e unico museo italiano (il secondo in Europa) interamente dedicato al‘fantastico’ (fantascienza, fantasy e gotico) in tutte le sue espressioni mediali: libro, cinema, televisione, fumetto, illustrazione, arte, gioco e videogioco e accoglie prestigiose collezioni e importanti collaborazioni. 

Il museo possiede circa 7mila oggetti e 10mila volumi fra testi rari e collane, ed è gestito dall’Associazione Immagina. La Città, in vista della creazione della nuova area museale, ha stipulato un nuovo accordo con l’Associazione, che prevede la concessione degli spazi per la durata di 4 anni. Il Mufant, infatti, è una risorsa innovativa che si innesta appieno nel contesto urbano, valorizzandolo, e potrà con la sua unicità diventare un potente polo d’attrazione.

Il Mupin 

Il Mupin, invece, è gestito dall'Associazione Museo Piemontese dell'Informatica e ha come missione la divulgazione scientifica in ambito informatico e possiede una collezione, che necessita di una sede permanente per poter essere valorizzata al meglio. Possiede oltre 6mila calcolatori e 6mila volumi, fra testi monografici e riviste, più di mille pacchetti software e centinaia di memorabilia dal 1840 a oggi. Al suo attivo ha numerose attività culturali, espositive, laboratori e conferenze.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento