menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Regio, si lavora alla bozza del piano di sviluppo

Giovedì 25 ottobre il sovrintendente sarà a Roma per discutere della situazione dell'ente

La bozza del piano di sviluppo del Teatro Regio sarà pronta tra il 15 e il 20 novembre. Ad annunciarlo ieri, mercoledì 24 ottobre, Guido Guerzoni, il manager e ricercatore della Bocconi che sta lavorando alla stesura del documento, durante l'audizione in Fondazione Crt. Insieme a lui anche il sovrintendente William Graziosi che oggi, 25 ottobre, sarà a Roma per incontrare il direttore generale del ministero dei Beni Culturali Onofrio Cutaia con il quale discuterà della situazione del teatro.

E' recente la notizia infatti, secondo la quale l'ente, quest'anno, dovrà subiro un tagli dei fondi dal Governo di 2 milioni di euro. Le linee del piano di sviluppo, illustrate al consiglio di indirizzo della Fondazione in presenza del presidente Giovanni Quaglia e del segretario generale Massimo Lapucci, prevedono alcuni interventi in merito a ricavi e costi, in un arco temporale di 1, 3 e 5 anni.

Secondo alcune indiscrezioni, si sarebbe pensato in particolare, sul fronte dei ricavi, ad alcune iniziative sulla biglietteria: tanto per cominciare, un'attenta revisione di promozioni e abbonamenti. Sono anche previsti nuovi accordi con vari tour operator per la promozione del Teatro Regio a livello turistico. Anche in merito alla programmazione, l'ente programmerà più serate ed è in programma l'ampliamento del cartellone a nuovi generi, che possano avvicinare al teatro, un pubblico più vario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento