rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cultura Centro / Via Giuseppe Verdi

Paratissima progetta e si amplia, in spazi ed eventi: tutte le novità del 2022

Nuovi spazi lavoro, il Bauhaus e tante iniziative

Il 2022 sarà un nuovo inizio per Paratissima che non è più  solo l'evento di cinque giorni a novembre durante il mese dell'arte (quest'anno dal 2 novembre), ma che mira ad ampliare i suoi contenuti e i suoi spazi, con una serie di novità. Quest'anno dunque sarà quello delle nuove iniziative e anche di una nuova impostazione.

Angerame è il nuovo direttore artistico di Paratissima 2022

L'obiettivo è quello di diventare un luogo sempre vivo e attivo in modo permanente. Intanto, proprio a questo proposito, la novità più importante parte dal Consiglio di amministrazione di Paratissima che, come ha spiegato l'amministratore delegato di Paratissima, Lorenzo Germak " ha scelto di affidarsi a una pluralità di soggetti proprio per andare a soddisfare il livello di multidisciplinarietà raggiunto: saranno Francesca Acanfora, Laura Tota e Nicola Angerame a far parte della nuova squadra di professionisti in grado di stabilire relazioni e programmare un calendario di eventi". Proprio Angerame è di fresca nomina: sarà lui infatti il nuovo direttore artistico della prossima edizione di Paratissima. 

staff paratissima angerame-2

Bauhaus, photofestival e Paratissima Talents

E poi c'è il discorso degli spazi che per Paratissima sono diventati nuove aree di lavoro: in primis il Bauhaus nel cortile dell'Artiglieria, che verrà inaugurato proprio sabato 26 marzo e che si occuperà del food e beverage e che diventerà un po' - come ha spiegato Barbara Zagami, responsabile del progetto - "la colonna sonora di Paratissima. La musica è arte e sarà al centro. Ci saranno eventi pomeridiani e serali, tra un calice di vino e l'altro. Gli artisti si esibiranno dando vita a una vera e propria esperienza umana".

E poi c'è il cortile, l'area all'aperto dell'Artiglieria tutto da vivere, mentre al terzo piano c'è lo Spazio delle Residenze occupato da artisti e curatori: un nuovo angolo di lavoro su cui Paratissima contava da tempo. "Concretizziamo finalmente - ha aggiunto Germak - quanto sognato e ipotizzato tre anni fa, prima della pandemia. C'è stata una battuta d'arresto importante, ma ora possiamo dire che abbiamo raggiunto l'obiettivo". 

E tra i nuovi eventi a cura di Paratissima, dal 5 maggio al 29 ci sarà Liquida - Where images flow, un vero e proprio festival della fotografia. Mentre al momento all'ex-galoppatoio e nelle scuderie di via Verdi, si può visitare la mostra "Paratissima talents" che raccoglie le opere dei 23 artisti più talentuosi, selezionati fra un migliaio, delle edizioni 2020 e 2021 della kermesse. E che si può visitare liberamente previa registrazione QUI. Pittura, fotografia e scultura: il meglio dell'arte emergente.  

paratissima talents_artiglieria_mostra-3

Il master

Inoltre, tra le attività in programma a Paratissima c’è NICE, Master in Pratiche Curatoriali che torna per la sua nona edizione a Torino, ma non solo. Il corso si configura come un percorso pratico e un training di introduzione alla professione del curatore che si snoda tra lezione teoriche e la realizzazione di vere esposizioni curate dai partecipanti. L'iniziativa parte a marzo per concludersi a novembre e le lezioni tratteranno tutti gli aspetti della complessa professione del curatore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paratissima progetta e si amplia, in spazi ed eventi: tutte le novità del 2022

TorinoToday è in caricamento