rotate-mobile
Cultura Lingotto / Via Carlo Bossoli

La sfortuna perseguita gli Eagles of Death Metal: annullato il concerto di Torino

Stavolta per fortuna il terrorismo non c'entra ma domenica la band americana non sarà all'Hiroshima. Il chitarrista si è tagliato il tendine di un dito: tour annullato

C'era grande attesa per gli Eagles of Death Metal a Torino. Ma evidentemente non era destino e stavolta, per fortuna, il terrorismo non c'entra. Il tour italiano della band scampata alla strage degli attentati di Parigi è stato annullato e ovviamente salterà anche l'appuntamento di domenica 28 febbraio all'Hiroshima Mon Amour, per il quale tutti i biglietti erano già esauriti da tempo.

Jesse Hughes, il fondatore e chitarrista del gruppo, a causa di un incidente piuttosto serio, si è infatti tagliato il tendine di un dito e proprio per questo gli risulta impossibile continuare a suonare. Lo hanno annunciato sul profilo Facebook gli organizzatori del concerto: "Jesse ha cercato di suonare lo stesso nonostante l'infortunio ma i medici - si legge nella nota - gli hanno consigliato di smettere per guarire definitivamente e evitare ulteriori lesioni".

La fortuna ultimamente non sembra essere dalla parte della band californiana e l'idolo degli Eagles of Death Metal è mortificato. Assicura però che dopo un periodo di riposo, si metterà finalmente in sesto per fare ritorno in Europa e quindi anche in Italia. La band, dopo gli attentati di Parigi aveva annullato il tour europeo e anche la data fissata per il 5 dicembre scorso a Torino, al Cap 10100 di corso Moncalieri, era stata cancellata. La terza sarà sicuramente la volta buona.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sfortuna perseguita gli Eagles of Death Metal: annullato il concerto di Torino

TorinoToday è in caricamento