menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pubblico record al Festival della Psicologia, si chiude domenica

Folla da stadio ieri al secondo giorno della rassegna, presente anche il sindaco Fassino. Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito

Sta riscontrando un grande successo il Festival della Psicologia di Torino, che ha aperto i battenti lo scorso giovedì e terminerà domenica 3 aprile.

Ieri, secondo giorno della rassegna, una folla da stadio ha accolto Vassilis Saroglou, Bruno Bara e Cesare Bertone - ai quali ha voluto portare il suo saluto anche il sindaco Fassino - mentre nei prossimi giorni interverranno, fra gli altri, Jean Searle, Luigi Cancrini e Massimo Recalcati, Enzo Bianchi, Luca Mercalli, Vassilis Saroglou, Gabriele Ferraris e Vittorio Lingiardi. 

Il festival, organizzato dall'Ordine degli Psicologi del Piemonte con il patrocinio e la partnership della Città Metropolitana di Torino, della Città di Torino e del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino, propone incontri a ingresso totalmente gratuito e prenotatili sul sito www.psicologiafesvival.it. 

Ecco il calendario completo delle ultime due giornate (sabato 2 e domenica 3 aprile):

Sabato 2 aprile 

- Teatro Carignano: ore 10 “La pratica della cura”, Luigina Mortari (introduce Giovanna Verde); ore 12 “La cura delle infanzie felici”, Luigi Cancrini (introduce Francesco Bruni); 

- Università degli Studi di Torino - Aula Magna della Cavallerizza Reale: ore 16 “La fede del desiderio”, Massimo Recalcati (introduce Alessandro Lombardo); ore 17.30 “Fede e fiducia”, Enzo Bianchi (introduce Igor Graziato); 

- Scuola Holden: ore 21 “Torino In Treatment”, Leandra Perrotta (danza terapia);

Domenica 3 aprile

- Università degli Studi di Torino - Aula Magna della Cavallerizza Reale: ore 10 “Un ambiente di fiducia”, Luca Mercalli (introduce Gabriele Ferraris - La fiducia nella cultura); ore 12 “Ostracismo”, Vittorio Lingiardi (Le famiglie inconcepibili: l'ostracismo degli affetti) e “Città a “traffico umano limitato. Ostracismi quotidiani e differenze culturali”, Adriano Zamperini (introduce Alessandro Lombardo); ore 16 “Essere consci”, John Searle  (introduce Bruno Bara), ore 17.30 “Crimine, cronaca, credito: la fiducia come convenzione sociale”, Alessandro Perissinotto (introduce Igor Graziato);

Alcuni incontri sono esauriti ma, per ogni evento, tutti i posti vacanti saranno resi disponibili per il pubblico che non ha potuto pre-iscriversi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento