TorinoDanza, i grandi coreografi internazionali alle Fonderie Limone

TorinoDanza festival propone venerdì 18 e sabato 19 settembre 2020, alle ore 20.45, alle Fonderie Limone di Moncalieri una serata mixed bill con due opere dell’artista norvegese Alan Lucien Øyen, Sinnerman e And… Carolyn un breve prezioso solo di Hofesh Shechter. Partecipano alla serata anche Honji Wang e Sébastien Ramirez, strepitosa coppia coreana/tedesca/francese, ri-creatori di una forma di hip hop raffinata ed elegante con AP15. Anna Cremonini, Direttore artistico di Torinodanza scrive: «programmi nuovi e complessi di questi tre autori, Alan Lucien Øyen, Hofesh Schechter e Wang Ramirez, erano previsti inizialmente a Torinodanza 2020. Le circostanze, come ben si sa, ci hanno imposto cambi di programma, ma gli stessi coreografi sono comunque presenti con creazioni brevi, ma altrettanto significative del loro percorso».

"And… Carolyn" e "Sinnerman"

Alan Lucien Øyen, artista norvegese per la prima volta in Italia, presenta due pezzi, And… Carolyn e Sinnerman. Øyen ha sempre fatto della fusione tra il corpo e la parola il proprio tratto distintivo, come ha dimostrato firmando uno dei suoi pezzi più celebri, Bon Voyage, Bob con Tanztheater Wuppertal Pina Bausch.
Creato nel 2008, And… Carolyn, un duo con Daniel Proietto e Mai Lisa Guinoo è stato concepito sulla traccia audio del film American Beauty (musiche di Thomas Newman e testo di Alan Ball) per cui la coreografia diventa un'estensione astratta delle immagini mancanti dal film.

Sinnerman è invece un solo magistralmente interpretato da Daniel Proietto, un pezzo che da anni il danzatore argentino mantiene con grande successo nel proprio repertorio. Basato sull’omonima e celebre canzone di Nina Simone, Øyen ha creato un'ondata incessante di movimenti che incanalano la disperazione e la futilità raccontati nei testi lirici, riproducendo la frenesia e la potenza dell’interpretazione dell’indimenticabile cantante soul americana. Alan Lucien Øyen: Coreografo, drammaturgo, regista di Bergen (Norvegia). Nel 2006 fonda Winter Guests una compagnia multidisciplinare che riunisce attori, danzatori, scrittori, scenografi e tecnici, realizzando opere teatrali e coreografiche che hanno conquistato le principali platee internazionali. Ancora poco conosciuto alle platee italiane, Alan Lucien Øyen raccoglie nei suoi spettacoli una formazione dedicata equamente a danza e teatro, raccontando storie reali e fantastiche del mondo contemporaneo.

"Untitled"

Untitled, è un breve e prezioso solo di Hofesh Shechter, un’inedita forma per un artista che ha fatto del lavoro con l’ensemble una costante ricerca nei ritmi e nell’energia delle forme. In questo solo di 10 minuti guida la danzatrice Rachel Fallon ‘Elisabetta’ attraverso la vita, l’amore e la morte avvolgendo lo spazio e il corpo della protagonista con una colonna sonora verbale e inquisitoria. Lo spettacolo debutta in prima ed esclusiva italiana. Hofesh Shechter: Israeliano di nascita e formazione, inglese d’adozione, danzatore coreografo e musicista, Hofesh Shechter è considerato maestro di una danza pulsante di energia e potenza, densa di temi sociali e politici. Nel 2008 fonda a Londra la Hofesh Schechter Company. Impegnato principalmente alla guida di un gruppo, si presenta in questo contesto con il formato, per lui inusuale, del “solo”.

"AP15"

Partecipano alla serata anche Honji Wang e Sébastien Ramirez, la strepitosa coppia coreana/tedesca/francese, ri-creatori di una forma di hip hop raffinata ed elegante che intepretano AP15, un loro pezzo storico, creato nel 2010. I due interpreti interagiscono in un nervoso e frenetico pas de deux, quindici minuti di pura danza in cui la musica scandisce il tempo della relazione. Come cariche elettriche di segno opposto i due danzatori creano una connessione simbiotica nelle differenze, come una partita a scacchi in cui ognuno esplora il proprio spazio in relazione a quello dell’altro. A firmare il ritmo incisivo dell’universo di suoni sono Alva Noto e Ryuichi Sakamoto.

Honji Wang, Sébastien Ramirez: Wang e Ramirez hanno nell’hip hop la loro origine stilistica che trasformano in un fluttuare raffinato, elegante, rapido e preciso. Interpreti straordinari e allo stesso tempo creatori intelligenti di coreografie, vantano numerosi premi e collaborazioni eccellenti (Akram Kahn, Madonna, Rocío Molina).
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • Domeniche da favola, laboratorio teatrale per bambini al Q77

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Q77
  • "Il piacere dell'onestà" di Pirandello al Teatro Carignano

    • fino a domani
    • dal 26 marzo al 9 maggio 2021
    • Teatro Carignano

I più visti

  • Il Bioparco Zoom ha riaperto: ad accogliere i visitatori il nuovo habitat con i rettili d'Africa e America

    • dal 26 aprile al 30 settembre 2021
    • Bioparco Zoom
  • 29° Giornate Fai di Primavera: le aperture del 15 e 16 maggio

    • dal 15 al 16 maggio 2021
    • Varie location
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Torino

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Torino
  • Caravaggio ai Musei Reali: da Roma arriva il San Giovanni Battista

    • dal 25 febbraio al 30 maggio 2021
    • Galleria Sabauda
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento