Giovedì, 23 Settembre 2021
Eventi Nizza Millefonti

Congresso nazionale Sirm: le ultime innovazioni tecnologiche di Carestream Health

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Carestream Health, azienda leader nei sistemi di imaging diagnostico, è presente al 45° Congresso Nazionale della Società Italiana di Radiologia Medica in corso a Torino con le sue ultime novità su prodotti e soluzioni di imaging e It. La multinazionale americana fornisce soluzioni integrate per tutte le fasi dell'imaging diagnostico, per i comparti medicale, molecolare, dentale e la radiografia industriale.

Ultimo nato nella famiglia DRX è il sistema radiografico mobile DRX-Revolution, unico sistema portatile con una colonna collassabile completamente automatica, concepito per offrire ai pazienti servizi di imaging digitale diretto, ovunque: al letto del paziente, in sala operatoria, nei reparti di terapia intensiva o in pronto soccorso. Una vera e propria sala radiografica su ruote, talmente agevole da manovrare che è possibile farla ruotare di 360 gradi spingendo semplicemente con una mano. Inoltre grazie alle sue dimensioni ridotte e all'ampio raggio di estensione della testa del tubo, è facile da spostare e utilizzare anche in luoghi ristretti.

I medici non dovranno più trasportare unità portatili pesanti e ingombranti per tutti gli ascensori e i corridoi degli ospedali ma potranno essere pronti in ogni momento a eseguire esami d imaging.

CARESTREAM DRX Revolution è equipaggiato con un detettore DRX wireless, lo stesso potente detettore venduto in più di 3500 unità in tutto il mondo, che si adatta al resto delle apparecchiature radiografiche esistenti in reparto. Ciò consente alle strutture sanitarie di aumentare la produttività ottimizzando l'investimento, grazie alla possibilità di utilizzare il detettore DRX ovunque sia necessario - sull'unità mobile per il giro di visite mattutino, in sala diagnostica per gestire i picchi d'esame, in PS in caso di emergenze particolari.

Il sistema è inoltre dotato di due interfacce touch-screen che consentono di richiamare immagini precedentemente eseguite, di copiare o modificare le tecniche di esposizione e di accettare o rifiutare le immagini da entrambi gli schermi.

Carestream si presenta inoltre al SIRM come partner affidabile ed esperto nella gestione ed erogazione di servizi Cloud dedicati all'imaging diagnostico, una grande opportunità per la sanità alla ricerca di minori costi, più efficienza e maggiore sviluppo. Il cloud consente di gestire ed archiviare esternamente applicazioni, dati e informazioni e di renderle disponibili e fruibili senza limiti temporali e ovunque. Ciò permette alle strutture sanitarie di ottenere un risparmio del 20-30% della spesa necessaria per la gestione delle bio-immagini, calcolato su un arco temporale di 5/6 anni.

Il servizio CARESTREAM VUE CLOUD ha già raggiunto 80 milioni di studi/annui gestiti in tutto il mondo attraverso dieci datacenter, in Europa, Nord America, Giappone e Argentina.

Tra i sistemi di radiografia dentale digitale, ultima novità in questo settore è il CS9300, un sistema a bassa dose, "tre in uno", progettato per l'imaging sia ORL che dentale. Il sistema infatti combina in un'unica apparecchiatura l'imaging panoramico, la tecnologia Cone Beam CT (CBCT) e le funzionalità cefalometriche opzionali, assicurando per ciascun esame una qualità d'immagine e una dose ottimali.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.carestream.it/sirm-2012.html

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congresso nazionale Sirm: le ultime innovazioni tecnologiche di Carestream Health

TorinoToday è in caricamento