“Una, dieci, cento terre. Quanti mondi da chiamare casa?”, la conferenza a Pino Torinese con l'astrofisico Balboni

Si terrà il prossimo 4 settembre alle ore 21 presso il campo da basket D. Gaveglio  l’evento off del Perinaldo Festival “Terre di confine”: in collaborazione con l’Associazione Apriticielo, il Comune di Pino Torinese e Infini.To - Planetario di Torino, Museo dell'Astronomia e dello Spazio propongono la conferenza – spettacolo “Una, dieci, cento terre. Quanti mondi da chiamare casa?”. La prima rappresentazione dell’evento è stata commissionata dal Perinaldo Festival XIV edizione, realizzata in residence e proposta al pubblico nel mese di luglio, nell’ambito del cartellone di appuntamenti culturali della rassegna.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Perinaldo (IM) in partenariato con l’Associazione Orchestra da Tre Soldi di Torino e da molti anni è riconosciuta come uno dei più dinamici e attesi appuntamenti culturali estivi nel territorio del ponente ligure. Si svolge con sede principale a Perinaldo (entroterra ligure di ponente in provincia di Imperia) e coinvolge numerosi Comuni della costa con differenti eventi che vedono la partecipazione di artisti di fama nazionale e internazionale. La rassegna è cofinanziata dalla Fondazione Compagnia di Sanpaolo attraverso il progetto Performing Plus. 

Visto lo stretto legame del Comune di Pino Torinese con Infini.To, che negli anni ha portato alla realizzazione di iniziative e progetti in stretta sinergia tra le due realtà, e data la presenza sul territorio del Planetario, che ha sede proprio a Pino, si è quindi voluto riproporre anche qui questo appuntamento quale evento “off” del Festival. L’Astrofisico Emanuele Balboni condurrà la serata, con un accompagnamento musicale jazzistico: un evento che vuole unire divulgazione scientifica e musica, in un’atmosfera suggestiva durante la quale si parlerà del nostro Pianeta e del suo futuro: “La Terra è il pianeta che possiamo chiamare "Ma è sempre stata così accogliente? E per quanto lo sarà ancora? Esistono altri pianeti con caratteristiche simili alla Terra, mondi in grado di ospitarci e che potremo chiamare?”.

Sul palco con lui il Perinaldo Festival Jazz Ensemble che proporrà al pubblico della serata una performance musicale ricca di atmosfere jazz e rock: il gruppo è composto da Emanuele Balboni – chitarra, Gabriele Peretti – batteria, Giacomo Petrocchi - sax tenore e Viden Spassov – contrabbasso.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Bellezza tra le righe", incontri dell'estate nei parchi di Casa Lajolo e Castello di Miradolo

    • dal 26 luglio al 27 settembre 2020
    • Casa Lajolo e Castello di Miradolo
  • Circolo Lettori, da settembre al via i nuovi gruppi di lettura

    • Gratis
    • dal 15 settembre al 18 dicembre 2020
    • Circolo dei lettori, Palazzo Graneri della Roccia
  • Al Centro per l'Antroposofia si riparte!

    • Gratis
    • 26 settembre 2020
    • Il Centro Fondazione per l'Antroposofia

I più visti

  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Passeggiata facile in media montagna, sul Sentiero degli Orridi

    • dal 4 maggio al 31 ottobre 2020
  • Escursioni, Sentiero della Decauville per raggiungere il Lago di Malciaussia:

    • dal 4 maggio al 30 settembre 2020
  • A piedi o in bici sul Sentiero Ritrovato: si parte da Chiusa San Michele

    • dal 4 maggio al 30 novembre 2020
    • Borgata Bennale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TorinoToday è in caricamento